All’ospedale Salesi caccia al T-Rex con i supereroi acrobatici

All’ospedale Salesi caccia al T-Rex con i supereroi acrobatici

Domenica i volontari dell’Associazione Sea si caleranno dal tetto del materno-infantile per regalare una giornata speciale ai piccoli pazienti. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Ospedale Salesi Onlus di Ancona

ANCONA – Dai supereroi come Capitan Marvel, Capitan America, Spiderman, Ironman e Hulk, ad un ‘dispettoso’ T-Rex, le stanze dei reparti dell’ospedale Salesi di Ancona domenica 13 novembre si animeranno di curiosi personaggi per la gioia dei piccoli pazienti. A promuovere l’iniziativa è la Fondazione Ospedale Salesi Onlus di Ancona, come sempre in prima linea con i suoi professionisti per sostenere i pazienti pediatrici e le loro famiglie con tante attività durante la permanenza in ospedale.
Dalle 10,30 i supereroi acrobatici si caleranno dal tetto dell’ospedale materno-infantile e insieme agli operatori della Fondazione Ospedale Salesi Onlus organizzeranno una ‘caccia’ al Tirannosauro. L’obiettivo? Una volta scovato è quello di aiutare i bambini a insegnare al dinosauro dispettoso un po’ di buone maniere, perché si sa che ‘l’unione fa la forza’.
A travestirsi per regalare un momento di svago ai pazienti, saranno i volontari dell’Associazione senza fini di lucro SEA ‘SuperEroiAcrobatici’.

Il presidente della Fondazione Ospedale Salesi Onlus di Ancona Antonello Maraldo sottolinea che «l’iniziativa va ad affiancare i tanti supereroi presenti nell’ospedale: oltre a quelli acrobatici, anche i nostri piccoli pazienti sono eroi – fa notare -, perché ogni giorno combattono con coraggio la loro malattia, così come sono eroi i sanitari che quotidianamente se ne prendono cura. Per queste ragioni la Fondazione Salesi non poteva che sostenere e promuovere questa attività».
«Quello che desideriamo trasmettere con forza è un messaggio di incoraggiamento e di speranza ai bambini e alle loro famiglie» racconta Anna Marras, fondatrice dell’Associazione senza fini di lucro SEA ‘SuperEroiAcrobatici’.

«Vogliamo che sentano nascere dentro di loro quella forza che hanno i loro supereroi preferiti, che si sentano invincibili proprio nel momento più difficile della loro vita. Per ogni bambino che incontriamo – spiega – , che salutiamo dalla finestra o che abbracciamo in reparto, il messaggio che condividiamo è uno solo: “Tu sei un supereroe! Non mollare!”».
A questo scopo Marras, che spesso è protagonista delle calate dei Supereroi SEA, vestendo i panni di Capitan Marvel, accoglie sempre con gioia gli inviti che arrivano all’associazione da tutti gli ospedali italiani. «Siamo felicissimi di collaborare con l’Ospedale Salesi e con la Fondazione Salesi Onlus per portare ai piccoli pazienti una giornata di sorrisi» e conclude, aggiungendo che «il progetto dei SuperEroiAcrobatici nasce proprio per questa ragione, perché per noi non c’è niente di più bello al mondo del sorriso di un bambino».

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: