Nuove importanti decisioni per il personale degli Ospedali di Ancona

Nuove importanti decisioni per il personale degli Ospedali di Ancona

Con due determine della Direzione generale è stato adottato il piano di formazione aziendale ed avviata la selezione interna per la progressione economica orizzontale. E’ stata inoltre prorogata la sospensione di 37 sanitari (di cui 3 medici) per mancato assolvimento dell’obbligo vaccinale

ANCONA – Oggi la Direzione generale degli Ospedali Riuniti di Ancona ha assunto due importanti determine riguardanti l’area del personale:

  • Adozione del piano di formazione aziendale anno 2022 (Nr. 1347 del 28.12.2021);
  • Avviso di selezione interna per la progressione economica orizzontale – personale del comparto – anno 2021: approvazione atti ( Nr. 1346 del 28.12.2021).

Con il primo atto, al termine del percorso contrattuale che ha visto coinvolti tutti i tavoli (dirigenza, comparto ed università) si è programmata l’attività formativa per l’anno 2022; il valore dei corsi attivabili ammonta a circa 170.000 per un totale di circa 300 corsi (di cui ¾ per il comparto); di questi  17 nell’ambito  del Decreto81/2008 (Sicurezza sui luoghi di lavoro) rivolti sia ai preposti che dirigenti per la sicurezza nonchè per i neo assunti.

Anche il settore della formazione antincendio (addetti e professionisti) ha avuto un ruolo centrale nell’ambito del PFA 2022 (10 corsi per gli addetti e uno per i professionisti).

Con il secondo atto si è approvata la graduatoria delle cosiddette “fasce”, ovvero le Progressioni EconomicheOrizzontali (PEO) per l’anno 2021 che riguardano 514 persone  (su 1.110 domande) appartenenti alle aree del comparto  con aumenti medi mensili per dipendente oscillante tra 50 e 80 euro lordia seconda del profilo professionale; presumibilmente nel mese di gennaio 2022 saranno erogati gli arretrati per l’anno 2021 che oscilleranno nel range di 600 – 1.000 pro capite.

Pur tra le difficoltà connesse ai vincoli economici e procedurali di questo periodo, la Direzione Aziendale esprime soddisfazione per il risultato raggiunto ormai per il quarto anno consecutivo che permette ai nostri dipendenti di avere  quanto a loro contrattualmente spettante  in un momento in cui hanno mostrato un forte senso del dovere ed un attaccamento alle istituzioni.

La Direzione informa infine che ieri (27 dicembre), con determina 1342 si è anche prorogata la sospensione di 37 sanitari (di cui 3 medici ) per mancato assolvimento dell’obbligo vaccinale per effetto dell’intervenuta emanazione del Decreto legge 172/2021. La proroga opera sino alla comunicazione del  completamento del ciclo vaccinale primario e comunque non oltre i termini di sei mesi a decorrere dal 15 dicembre 2021.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: