La Direzione degli Ospedali Riuniti di Ancona impegnata a migliorare le condizioni di pazienti e personale

La Direzione degli Ospedali Riuniti di Ancona impegnata a migliorare le condizioni di pazienti e personale

ANCONA – In relazione alla lettera aperta ai dipendenti, scritta per la RSU dal Comitato di Coordinamento, la Direzione degli Ospedali Riuniti di Ancona intende precisare quanto segue:

Sul metodo: il comunicato, che preannuncia anche una manifestazione il 24 agosto 2022, non è stato preceduto da nessuna forma preventiva di interlocuzione , anche solo informativa; circostanza questa che viene invece usualmente eccepita all’Azienda che ha fatto della continua interlocuzione (anche epistolare) uno stile relazionale;

Nel merito  il Comunicato evidenzia alcuni aspetti così riassumibili :

  1. Scelte in ordine alla gestione dei pazienti COVID;
  2. Situazione ferie estive;
  3. Mancata proroga contratti OSS;
  4. Mancata stabilizzazione precari.

Per ognuno di questi punti l’Azienda ha assolto ai propri impegni tanto che :

“In ordine al punto a) si fa presente che l’Azienda ha regolato la procedura per la gestione dei ricoveri già in data 12 luglio 2022 (trasmessa a tutti i direttori di struttura e ai coordinatori); detta procedura e gli aspetti applicativi sono stati poi illustrati al Comitato Sicurezza con i rappresentanti dei lavoratori in data 20.07.2022;

“in ordine al punto b) si è tenuto in due occasioni il “ Tavolo tecnico “ specifico ( 22 e 29 luglio 2022) in cui è stata analizzata la situazione in ordine a tutti i punti richiesti dal sindacato; come convenuto, anche in quella sede, è che la situazione fosse sotto controllo e che non presentava grosse criticità (pochi ordini di servizio e/o salti riposo) nonostante una assenza elevata di personale (80/90 persone in media) a seguito della diffusione del COVID (specie nei primi giorni di luglio);

“in ordine al punto c) sono stati prorogati 23 su 34 OSS da graduatoria COVID in scadenza al 31 agosto  (tutti quelli che erano impiegati in aree critica e Covid). Nel corso del 2022 sono comunque stati assunti a tempo determinato dalla nuova graduatoria OSS approvata nel 2021 ulteriori unità con un delta di   26 a tempo determinato (al netto dei cessati ) garantendo il pieno turn over a copertura della dotazione organica e dei ruoli.

“In ordine al punto d) l’azienda ha, come già comunicato nelle scorse settimane, assunto in data odierna, la determina per stabilizzare 3 Ostetriche e 3 perfusionisti (per le altre figure occorre si rendano vacanti posti in dotazione organica allo stato non disponibili).

“Le precisazioni sopra effettuate si collocano nell’alveo della massima gratitudine che l’ Azienda mostra nei confronti del personale dipendente che ha dimostrato nei mesi scorsi di garantire il fondamentale bene della salute ai cittadini ma servono anche a ristabilire la verità dei fatti nel sistema di relazioni sindacali”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: