La qualità marchigiana protagonista in Italia e all’estero

La qualità marchigiana protagonista in Italia e all’estero

Un tour del presidente Ceriscioli tra le eccellenze produttive del Pesarese

VALLEFOGLIA – “La grande qualità marchigiana è protagonista in Italia e all’estero”: è la constatazione del presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, che accompagnato dal consigliere regionale Andrea Biancani, dal Sindaco di Montecalvo in Foglia Donatella Paganelli e dal sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli, ha visitato tre eccellenze produttive del pesarese.

Btm arredo bagno, DMM lavorazione metalli e Tecnoplast: “Tre realtà, tre grandi eccellenze – ha detto il presidente Ceriscioli – Sono imprese di dimensioni e settori diversi ma tutte caratterizzate da una grande capacità nello sviluppare il loro lavoro: in termini innovazione, in termini di crescita economica e in termini di qualità di quello che si fa”. Flessibilità, capacità di corrispondere al mercato anche dopo aver attraversato anni difficili, rimarca Ceriscioli: “Hanno sempre reagito, continuato ad assumere e crescere. Quindi lavoro e occupazione che mettono insieme grandi investimenti in tecnologia che permettono di restare al passo con il tempo, con lo sguardo sui mercati per poter continuare a crescere. Proprio quel  paradigma che cerchiamo e che ritroviamo ogni volta che visitiamo le aziende  delle Marche”.

Prima tappa alla Btm arredo bagno, a Montecalvo in Foglia, azienda che in 50 anni di storia spicca per il ‘su misura’, una produzione di natura artigianale che può essere definita ‘sartoriale’, con tutta la filiera produttiva fatta all’interno. Una realtà guidata da due famiglie, Tomassini e Merli che, oggi, insieme ai figli, portano avanti tradizioni artigiane legate alla ricerca tecnologica per la realizzazione di arredi e sistemi per il bagno. Idee e materiali innovativi sono alla base dei progetti BMT dal fatturato che sfiora i 4 milioni di euro, sul mercato prevalentemente in Italia. Nel futuro prossimo l’azienda spingerà l’acceleratore verso il mercato estero puntando alla crescita anche del personale con i suoi giovani 35 dipendenti che diventeranno 40.

Seconda tappa, sempre a Montecalvo in Foglia, la DMM lavorazione metalli. ‘Artigianalmente industriali’ è lo slogan che contraddistingue l’attività quarantennale dell’azienda a conduzione familiare che continua ad investire in tecnologie e persone per far fronte alla domanda del mercato estero. Il segreto, per il titolare Giuseppe Frulla, sta nella manualità e artigianalità, nell’attenzione alla qualità, cura del dettaglio e passione per il bello: mani esperte danno vita a manufatti apprezzati nel mondo. La potenza produttiva di 120 persone rende l’azienda capace di far fronte alla domanda sempre più esigente. DMM è parte attiva nel riportare attuali antiche tradizioni, come con il TAM, scuola per lo studio del Trattamento Artistico dei Metalli.

Infine a Montecchio, il presidente Ceriscioli, il consigliere Biancani e il sindaco Palmiro Ucchielli, hanno visitato la Tecnoplast, azienda leader nella produzione di finestre in pvc, materiale riconosciuto ‘dell’edilizia del futuro’ perché isolante, resistente ed ecologico. Tra innovazione e tradizione, l’azienda è stato fondata 15 anni fa da Enzo Cammillini, amministratore delegato e conta su 100 dipendenti per oltre 20 milioni di euro di fatturato. Serramenti costruiti da abili artigiani che utilizzano macchine ad alto tasso di tecnologia.

Quell’ingrediente comune del  ‘su misura’ è vincente per le tre aziende visitate ieri pomeriggio dal presidente: “Flessibilità e capacità di produrre – rileva Ceriscioli – oggi non sono più le grandi serie ma tanti pezzi che insieme compongono un’offerta che il mercato ci chiede.  Questa capacità, questa flessibilità  che si traduce poi in grande impegno e varietà di prodotto è l’ingrediente vincente per affrontare i mercati anzi spesso proprio questa flessibilità è l’elemento che allarga il mercato di ognuna di queste tre aziende”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it