Grande apertura al Teatro Rossini di Pesaro della stagione di prosa e danza 

Grande apertura al Teatro Rossini di Pesaro della stagione di prosa e danza 

di PAOLO MONTANARI

PESARO – Apre alla grande la stagione di prosa e danza al teatro Rossini di Pesaro  con il capolavoro “Un tram che si chiama desiderio” di Tennessee Williams,  per la regia di Pier Luigi Pizzi.

Interpreti principali Mariangela D’Abbraccio e Daniele Peçci. Questa prima nazionale che parte da Pesaro  che ha una regia e scenografia splendide, è  uno spettacolo di due ore e un quarto che appassiona gli spettatori che anche ieri sera hanno gremito il teatro Rossini.

Un capolavoro che nel  1947 enne il premio Pulitzer in America e che per la prima volta mostrava il velo e lo alzava sulla macchina oppressiva della famiglia. Per la prima volta la puritana America era allo specchio sui temi dell’omosessualità  sesso disagio mentale maschilismo violenza sulla donna e ipocrisia sociale. Anche nel celebre film tratto dall’opera di Williams ed interpretato da Marlon Brando  vennero evidenziate queste fragilità.

Ora Pizzi e i bravi attori hanno interpretato mirabilmente questo testo teatrale fra i più importanti  del Novecento.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it