Pieno successo dell’edizione 2022 del Best Value Award Marche

Pieno successo dell’edizione 2022 del Best Value Award Marche

FERMO – Imac SpA, King SpA, Rodo Firenza SpA, Minoan Agencies Srl, Scatolificio Vec Srl. Cosa hanno in comune queste prestigiose aziende marchigiane? Sono le prime classificate nelle diverse categorie per l’edizione 2022 del Best Value Award Marche, il progetto nato dall’intuizione del team di Imprenditore Smart®, che da cinque anni sta promuovendo l’idea di una cultura della creazione di Valore Aziendale.

Ieri sera al Fermo Forum si è tenuto l’ormai tradizionale e atteso evento di premiazione delle oltre 40 aziende vincitrici, organizzato in collaborazione con Banca Mediolanum, a cui hanno partecipato un centinaio di imprenditori da tutte le Marche, in un clima di ritrovato entusiasmo per la cerimonia finalmente di nuovo in presenza.

Il Premio al Valore Aziendale: le migliori performance di crescita
Attraverso la specifica Ricerca condotta da Imprenditore Smart® ogni anno vengono individuate e premiate le aziende che sono riuscite a crescere più velocemente delle altre in termini di Valore. Di tali imprese viene calcolato, sulla base di criteri finanziari, l’equity value e il suo tasso di variazione rispetto all’anno precedente, giungendo all’individuazione delle 40 aziende che hanno realizzato la migliore performance in termini di crescita. Si indaga, attraverso una metodologia di ricerca quantitativa (fondata su un attendibile metodo di valutazione impiegato nelle transazioni societarie), la capacità di creare valore e crescere in maniera sana e finanziariamente sostenibile.

Il fine ultimo di questo premio e del progetto che è alla base del lavoro per il Best Value Award è quello di dare uno strumento agli imprenditori per fare scelte sempre più mirate e consapevoli, basate sul valore effettivo delle aziende.
Afferma Sebastiano Di Diego, founder di Imprenditore Smart e ideatore del premio: “La ricerca che è alla base del BVA ha come obiettivo quello di sensibilizzare gli imprenditori sull’importanza di conoscere e sottoporre a monitoraggio il valore della propria azienda. Al riguardo sottolineo un dato: secondo una ricerca citata da CNBC il 98% degli imprenditori non ha idea di quale sia il valore della sua azienda. In un mondo in cui tutti conoscono e monitorano il valore dall’asset più importante del loro patrimonio (dalla propria abitazione, agli investimenti finanziari, ai gioielli alle opere d’arte o semplicemente all’auto), sorprende che l’imprenditore non conosca il valore del suo asset più importante. La cosa è preoccupante considerato che la maggior parte delle decisioni cruciali di un imprenditore avranno al centro proprio il valore aziendale.

Si pensi all’apertura del capitale, al passaggio generazionale, all’integrazione con altre società o semplicemente ai rapporti con il mondo finanziario.

Nel nostro piccolo, abbiamo voluto colmare questo gap riportando al centro della strategia aziendale proprio il valore aziendale”.

La prima edizione del premio si è svolta nelle Marche nel 2018, prendendo in esame 6.700 imprese marchigiane; quest’anno le imprese finaliste sono state selezionate su un campione di 8.929 aziende, che hanno espresso un valore globale di 13,2 miliardi di euro.

L’analisi dei dati sulle aziende di quest’anno dimostra che gli imprenditori marchigiani sanno valorizzare le loro tradizioni, senza mai perdere le opportunità di innovazione e senza rinunciare alla qualità e alla creatività.

Tra i “superpredatori”, la nuova classifica delle Aziende Lupo

Per rendere il confronto il più omogeneo possibile, le imprese sono suddivise in quattro classifiche in base al range di valutazione dell’azienda, associate a quattro grandi superpredatori: Leone (valutazione oltre 100mln di euro), Tigre (valutazione tra 50-100 mln di euro), Pantera (valutazione tra 10-50 mln di euro), Ghepardo (valutazione tra 5 e 10 mln di euro). Sono questi dei predatori alfa, cioè animali che giunti all’età adulta sono al vertice della catena alimentare nel loro ambiente naturale e non sono potenziali prede per nessun’altra specie. Simboleggiano quindi imprese forti e di valore, che si collocano all’apice nel proprio range di valutazione dell’azienda.

Quest’anno una nuova categoria è stata introdotta all’interno del Premio. Arrivati alla 5a edizione del BVA, è ora possibile fare delle valutazioni in merito all’andamento di questo periodo. La categoria delle “Aziende Lupo” è riservata alle imprese che hanno saputo migliorare costantemente il proprio valore nell’arco di questo quinquennio, dimostrando una particolare attitudine alla resilienza e a una visione d’insieme ampia e lungimirante, capace di fronteggiare il periodo complesso in cui ci troviamo.

Il lupo simboleggia quindi la forza e la grande capacità adattiva ai mutamenti esterni, che le aziende premiate avranno l’onore di rappresentare per il prossimo anno.

Le TOP TEN nelle 4 categorie di valore

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: