Baldelli e Toccaceli: “La difesa è sempre legittima”

[themoneytizer id=17589-1]

Antonio Baldelli e Giacomo Toccaceli: “La difesa è sempre legittima” 

Fino al 31 maggio sarà possibile recarsi presso l’ufficio anagrafe o di segreteria di tutti i comuni d’Italia per poter firmare la proposta di legge d’iniziativa popolare per ampliare la legittima difesa, lo ricordano il presidente provinciale di Fratelli d’Italia  e il segretario provinciale di Gioventù Nazionale di Pesaro Urbino

Baldelli e Toccaceli: "La difesa è sempre legittima"PESARO – “Fino al 31 maggio sarà possibile recarsi presso l’ufficio anagrafe o di segreteria di tutti i comuni d’Italia per poter firmare la proposta di legge d’iniziativa popolare per ampliare la legittima difesa”, lo ricordano il presidente provinciale di Fratelli d’Italia Antonio Baldelli e il segretario provinciale di Gioventù Nazionale Giacomo Toccaceli, i quali invitano i cittadini ad aderire all’iniziativa.
Baldelli e Toccaceli sono determinati: “I cittadini debbono potersi difendere in casa loro! Lo debbono poter fare senza rischiare conseguenze per la loro libertà e per il loro patrimonio, come invece accaduto a Ermes Mattielli, il 62enne condannato a pagare 135mila euro perché accusato d’avere tentato l’omicidio dei due ladri rom che si erano introdotti nella sua proprietà. L’anziano è poi morto di crepacuore a seguito della sua condanna”.
Proseguono i segretari del partito di Giorgia Meloni: “Vergognoso il disinteresse verso la sicurezza dei cittadini da parte di questo governo che continua a depotenziare organici e dotazioni delle nostre Forze dell’ordine. Sicurezza messa ancor più in pericolo da un’immigrazione senza regole e senza controlli. Necessarie più che mai, dunque, le 50mila firme che servono per portare in Parlamento il disegno di legge d’iniziativa popolare, il quale prevede la modifica di alcune norme del codice penale, andando così a rafforzare il concetto di legittima difesa e l’inviolabilità del domicilio. Anche nella nostra provincia, la situazione ha raggiunto la soglia dell’intollerabilità e la sensazione di insicurezza percepita è sempre più grande fra i cittadini, nonostante l’operato encomiabile di Carabinieri e Polizia. Solo sindaci alla Matteo Ricci possono sostenere che chi affronta il tema della sicurezza cittadina crea allarmismo. L’insicurezza dei cittadini è invece accresciuta proprio da amministratori che, come il sindaco di Pesaro, fingono che il problema non esista e spalancano le porte a un’immigrazione che arricchisce solo i bilanci di alcune cooperative vicine a un determinato partito e specializzate nel business più redditizio degli ultimi decenni”.
Baldelli e Toccaceli concludono: “Firmando l’iniziativa di legge popolare sulla legittima difesa si può dare un segnale forte a una sinistra al governo senza legittimazione popolare e lontana anni luce dai reali problemi dei cittadini. Rinnoviamo infine la nostra profonda stima e solidarietà alle Forze di Polizia, sempre più ridotte nei ranghi e che troppo spesso vedono vanificato il loro lavoro a causa di leggi che consentono libertà d’azione ai criminali e che assicurano di fatto la loro impunità”.

Nelle foto: Antonio Baldelli e Giacomo Toccaceli

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it