Emergenza Coronavirus, l’Arci Caccia Marche dona 5.000 euro al Servizio sanitario regionale

Emergenza Coronavirus, l’Arci Caccia Marche dona 5.000 euro al Servizio sanitario regionale

di GABRIELE SPERANDIO*

ANCONA – Il Consiglio dei Presidenti Provinciali dell’Arci Caccia Marche ha deciso di donare 5.000 euro al Servizio Sanitario della Regione Marche. In questo momento di difficoltà, Arci Caccia Marche, in linea con gli orientamenti del Nazionale, ritiene doveroso aiutare, con un sostegno economico, l’assistenza sanitaria marchigiana, augurandosi, che questa emergenza possa risolversi presto e la società tutta possa ritornare alla quotidianità di sempre.

Un pensiero particolare va alle vittime di questo maledetto Virus, alle loro famiglie ed alle migliaia di contagiati augurando loro una pronta guarigione.

Si approfitta, inoltre, per formulare un accorato appello rivolto a tutti i cacciatori, famiglie e cittadini di recarsi a donare il sangue, dando seguito a quanto reso noto dall’AVIS.

Insieme sconfiggeremo il Covid-19. Insieme torneremo a vivere serenamente. Arci Caccia Marche abbraccia tutti i marchigiani. Insieme ce la faremo!

*Presidente Arci Caccia Marche

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: