“L’Uscita dal Porto di Ancona resta una priorità”

“L’Uscita dal Porto di Ancona resta una priorità”

Per Confcommercio Marche Centrali non è più possibile attendere: è a rischio lo sviluppo   

ANCONA – Il rebus infinito dell’Uscita dal Porto di Ancona non lascia indifferente Confcommercio Marche Centrali che di fronte al nuovo stop all’ultimo progetto torna sulla questione. “Non è possibile che si torni al punto di partenza sulla questione dell’Uscita dallo scalo marittimo dorico” dice il Direttore Confcommercio Marche Centrali prof.Massimiliano Polacco.

“La decisione di abbandonare l’ennesimo progetto di uscita dal porto ha dell’incredibile: dopo mesi di studi si è scoperto che le gallerie da realizzare nella parte conclusiva del percorso sorgerebbero in area franosa. E’ una questione annosa che dura ormai da almeno due decenni nel corso dei quali si è cambiata più volte direzione senza mai arrivare ad un progetto compiuto ed a rimetterci è tutto il territorio e l’indotto economico delle aziende collegate allo scalo marittimo.

“Questo incredibile rincorrersi di ipotesi incompiute stona con le prospettive di crescita, di riqualificazione e di sviluppo del porto di Ancona. L’aspetto dei collegamenti è fondamentale per i vari settori che compongono l’economia portuale eppure non riusciamo ad avere un progetto definito e definitivo sul quale basare il salto di qualità dell’intero polo logistico e della viabilità. Non è possibile perdere competitività per un mancato sviluppo naturale infrastrutturale tenendo conto la molteplicità dei settori che compongono il variegato mondo economico legato al porto a partire dal settore dei Trasporti, della Logistica e della Crocieristica.

“In ultima battuta, ma non per importanza, c’è poi la questione ambientale legata all’inquinamento dovuto ai chilometri di coda che si generano in uscita dal porto, un tema cruciale da affrontare. Le implicazioni sono dunque molteplici e serve una forte reazione al colpo allo sviluppo ricevuto con lo stop al progetto. Per questo plaudiamo alla proposta del sindaco di Ancona Valeria Mancinelli che ha convocato per martedì prossimo un tavolo tecnico al quale parteciperemo attivamente e dal quale deve uscire un impegno comune per arrivare alla definizione del progetto di uscita dal porto”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it