A Frasassi sono in arrivo studenti da mezza Italia

A Frasassi sono in arrivo studenti da mezza Italia

Il fascino delle Grotte ammalia le scuole: è appena cominciato il nuovo anno e già si contano migliaia di prenotazioni effettuate da molte regioni. E la stagione è ancora apertissima. Infatti il grosso delle gite didattiche si muove lungo la primavera, e molte prenotazioni vengono effettuate anche a ridosso del periodo d’interesse

GENGA – Il fascino delle Grotte incanta gli studenti. Le prenotazioni arrivano da tutta Italia. E Frasassi torna nuovamente ad essere la meta del turismo didattico per gli istituti primari e secondari.

Oltre, chiaramente, alle visite didattiche provenienti dalle Marche, le regioni di maggior provenienza studentesca per la stagione in arrivo sono Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Abruzzo e Lazio. Ma non mancano prenotazioni dalla Lombardia e addirittura Liguria e Sicilia.

Dunque le Grotte di Frasassi entrano nuovamente nel mirino delle visite studentesche legate alla particolarità del complesso naturale e alla sua generale offerta del territorio.

Infatti oltre al tradizionale percorso, l’offerta comprende anche alcuni laboratori didattici che si svolgeranno all’esterno delle Grotte: Un mondo d’acqua; Volando con gli insetti; Piccoli detective della natura; Grotte e carsismo; Animali di Grotta; Orienteering ed Escursione Naturalistica.

Inoltre agli studenti che ne faranno richiesta, durante la visita interna alle Grotte, verrà consegnato un quaderno didattico esplicativo di alcune particolarità naturali e scientifiche del sito, su cui appuntare le spiegazioni delle guide. Un’offerta in più rispetto alle diverse opzioni che potranno essere definite in fase di prenotazione da parte degli istituti scolastici.

I laboratori esterni alle Grotte sono condotti da personale specializzato nell’affrontare i temi indicati. Dunque un’esperienza che unisce l’aspetto turistico a quello prettamente didattico e informativo. Un’offerta completa che sta riscuotendo un certo interesse da parte di docenti e istituti di buona parte del territorio nazionale. Tanto che al momento si contano migliaia di prenotazioni già effettuate.

 

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it