I cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere Fogliense

I cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere Fogliense

I cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere Fogliense

I cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere FoglienseI cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere FoglienseI cantori della città futura del maestro Stefano Bartolucci protagonisti all’alba a Belvedere Fogliense

di PAOLO MONTANARI

TAVULLIA – Una esperienza unica ed indimenticabile è quella che si è svolta nel centro di Belvedere Fogliense, alle 5,30 del mattino, con il sorgere del sole, a conclusione della notte rosa.

Protagonista di questo evento è stato il coro de I  cantori della città futura diretti dal maestro Stefano Bartolucci, che hanno tenuto un bello e variegato concerto, comprendente arie liriche, i medley napoletano e toscano, un ricordo dei cari defunti con Signore delle cime, la famosa Ave Maria di Rossini.

Ospite straordinario il famoso baritono Roberto Ripesi  che ha allietato il numeroso pubblico presente con arie da Cenerentola, Elisir d’amore e da un autentico pastrocchio  musicale di Mascagni.

Una mattinata che ha visto in prima linea la Pro loco di Belvedere, il vice sindaco di Tavullia. E i prossimi sabato e domenica di nuovo festa con la tradizionale Festa dell”Estate. Intanto il coro de I cantori della città futura entrerà nei prossimi giorni in una full immersion  on L’Elisir d’amore e Traviata. Poche vacanze e molti impegni per amore della musica.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it