L’ospedale di Torrette il migliore d’Italia, soddisfazione tra gli operatori

L’ospedale di Torrette il migliore d’Italia, soddisfazione tra gli operatori

“Ricevere questo prestigioso riconoscimento rappresenta un grande stimolo per mantenere il livello di qualità raggiunto e per migliorare negli aspetti in cui permangono alcune criticità”

ANCONA – Ieri mattina a Roma in occasione della presentazione del Programma Nazionale Esiti 2022, riguardante le strutture ospedaliere Italiane pubbliche e private, organizzato dall’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari) in collaborazione con il Ministero della Salute è stato assegnato il riconoscimento come migliore ospedale pubblico d’Italia alla nostra Azienda Ospedaliera Universitaria delle Marche.

L’eccellenza tra le Aziende Sanitarie e Ospedaliere analizzate è stata conseguita sulla base di valutazioni effettuate su sette aree cliniche e di attività: il sistema cardiocircolatorio, il sistema nervoso, il sistema respiratorio, il sistema osteo-muscolare, la chirurgia generale, la chirurgia oncologica, l’area ostetrico-ginecologica. A ciascuna area clinica è stato attribuito un peso sulla base dei volumi di attività delle strutture ospedaliere in esame e sulla misurazione oggettiva di indicatori relativi agli esiti delle attività stesse.

La valutazione positiva riguarda trasversalmente tutte le 7 aree cliniche prese in esame.

Particolare menzione va riservata:

  • all’area cardiologica-cardiochirurgica, realtà di livello internazionale sulla chirurgia mini-invasiva e trans-catetere, nella quale si rilevano una bassissima mortalità a 30 giorni per Infarto miocardico acuto e un tasso di mortalità a 30 giorni dall’intervento di by-pass aorto-coronarico pari a zero
  • all’area del sistema respiratorio, nella quale si rilevano una bassissima mortalità a 30 giorni dopo il ricovero per la riacutizzazione della Bronco Pneumopatia Cronico Ostruttiva e con tasso di mortalità pari a zero dopo 30 giorni dall’intervento chirurgico per tumore polmonare
  • all’area neurologica, con una bassissima mortalità a 30 giorni dall’episodio di ictus ischemico e a 30 giorni dall’intervento di neurochirurgia per l’asportazione di tumore cerebrale
  • all’area della chirurgia oncologica, con ottimi livelli di appropriatezza e qualità degli esiti per gli interventi chirurgici per tumore del colon, dello stomaco e della mammella
  • all’area ostetrico-ginecologica, per un elevato livello di appropriatezza clinico-organizzativa nella scelta di effettuare parti cesarei in donne primipare e in donne con pregresso parto cesareo
  • all’area ortopedica, per un elevato livello di appropriatezza clinico-organizzativa relativamente agli interventi chirurgici per fratture di femore, di tibia e di perone

Va precisato che gli obiettivi raggiunti sono frutto di una programmazione di lungo periodo e di un coinvolgimento complessivo di tutte le strutture operative aziendali che partecipano ogni giorno alla presa in carico del paziente accompagnandolo nel miglior percorso diagnostico terapeutico e assistenziale possibile per la sua patologia. E questo grazie anche all’applicazione di una metodologia di lavoro per percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA) che vede i professionisti lavorare in team ed in ambiti multidisciplinari al fine di garantire ai pazienti la migliore qualità dell’assistenza.

Va infine ricordato che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria delle Marche è stata valutata molto positivamente dall’AGENAS anche per la performance manageriale, che prende in considerazione una pluralità di dimensioni tra le quali, oltre a quelle dell’efficacia clinica e della sicurezza delle cure, troviamo le componenti economico-gestionale, organizzativa, finanziaria e contabile, nonché l’equità e la trasparenza dei processi.

Ricevere questo prestigioso riconoscimento rappresenta un grande stimolo per mantenere il livello di qualità raggiunto e per migliorare negli aspetti in cui permangono alcune criticità.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: