Le squadre di Matelica e Gualdo Tadino vincono il campionato italiano di rulletto

Le squadre di Matelica e Gualdo Tadino vincono il campionato italiano di rulletto

di GIANCARLO ROSSI

NOCERA UMBRA – Matelica e Gualdo Tadino campioni italiani a squadre di rulletto. Anconetani e pesaresi, piazzano, nelle 2 finali ben 6 formazioni, ma si devono “accontentare” delle posizioni di rincalzo.

Nella splendida cornice di Nocera Umbra, sabato 3 e domenica 4 Settembre, si è tenuta la 14^ rassegna iridata della F.i.g.e s.t. di questa specialità organizzata magistralmente da Mauro Sabatini e Alessio Passeri.

Ben 38 formazioni, provenienti da ben 10 Province, fra cui Modena, equamente divise fra Serie A e B, si sono date appuntamento presso la Pro Loco di Isola di Nocera. Dopo il benvenuto ai partecipanti, da parte delle autorita’,  nel primo pomeriggio ha preso il via la competizione, sulle belle strade perugine. I 2 percorsi tirati a lucido, come si vedono da poche parti, hanno permesso di ammirare  lanci veramente lunghi e spettacolari, con questo attrezzo che pesa oltre il doppio della più nota ed antica ruzzola. Gli oltre 200 atleti (4 per ogni formazione, oltre il fuori quota e l’eventuale riserva), dopo le 2 batterie, ognuna di 8 lanci, svoltesi nella prima giornata, che hanno determinato le 6 formazioni finaliste per ogni categoria, i migliori atleti nazionali si sono dati appuntamento alla domenica mattina, per la “battaglia” finale con 10 lanci da realizzare.

Nella serie maggiore, dopo una gara decisa all’ultimo lancio, la Società matelicense denominata “Halley Ruzzola” di Capitan Marco Rossolini, e coadiuvata ottimamente dai suoi scudieri: Flaviano Costantini (gia’ campione italiano a Nocera Umbra nel 2020), Paolo Costantini, Sergio Ilari, Marcello Boarelli e Alberto Biondi, bissa il successo ottenuto lo scorso anno a Fermo e si riconferma campione italiana. La squadra di Corinaldo col pluridecorato nella specialità ruzzola Luca Massi, si piazza al secondo posto. Federico Frati, Diego Tarsi, l’esordiente Matteo Carbonari, Davide e l’inossidabile Alberto Ceccacci che non fallisce un colpo completano il Dream Team gorettiano. Nella serie cadetta invece, vince per la prima volta il titolo, la formazione denominata Gualdo Casaluna.

Alla premiazione delle formazioni finaliste, hanno presenziato il Sindaco di Nocera Umbra, Virginio Caparvi, il Presidente Regionale CONI Umbria, Domenico Ignozza e l’immancabile Presidente Federale F.i.g. e S.t., Enzo Casadidio, i quali hanno ribadito l’importanza della pratica sportiva non solo ai fini salutistici ma anche di condivisione ed amicizia fra persone di paesi e Regioni diverse, dando appuntamento a tutti al prossimo campionato singolo che si svolgerà sempre in Umbria ai primi di Ottobre.

Durante la premiazione, al pluri-campione della città di Enrico Mattei, Flaviano Costantini detto “il ballerino”, hanno chiesto il segreto dei suoi successi in questa specialità. La sua risposta? Il ballo, ma soprattutto la colazione con cuauscolo e Verdicchio D.o.c.g. di Matelica!!!! Organizzazione e buon cibo, hanno decretato il pieno successo della manifestazione.

Classifica Finale:

Serie A: 1″ Halley Ruzzola (MC), 2″ Corinaldo 1 (AN), 3″ Morano 2000 FB (PG), 4″ Vallesina Q311 (AN), 5″ Pneus Auto Rio (PU), 6″ Pro Loco Ripe (AN).

Serie B: 1″ Gualdo Casaluna (PG), 2″ ASD Pistrino (PG), 3″ Montecavallo (MC), 4″ Poppi (AR), 5″ Trecastelli (AN), 6″ San Vicino (AN).

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: