Contagiati in lieve calo nella provincia di Pesaro Urbino ma crescono nel resto della regione: il totale è arrivato a 2.934

Contagiati in lieve calo nella provincia di Pesaro Urbino ma crescono nel resto della regione: il totale è arrivato a 2.934

ANCONA – Il Gores, il Gruppo operativo regionale per l’emergenza sanitaria, ha comunicato oggi (mercoledì) che i tamponi positivi rilevati nelle ultime analisi di laboratorio della Sod Virologia sono 198 su 667 testati. Il totale dei contagiati nella nostra regione è ora di 2.934 su 7.896 persone testate (i test negativi sono stati 4.962)..

Nella provincia di Pesaro Urbino i contagiati sono ora 1.432; nella provincia di Ancona 820; nella provincia di Macerata 395; nella provincia di Fermo 160; nella provincia di Ascoli Piceno 80. Ci sono poi 47 casi provenienti da fuori regione.

Sono 148 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva, 179 nelle aree di terapia semi intensiva e 577 in reparti non intensivi. Altre 182 persone sono ricoverate in degenze post critiche. Complessivamente i ricoverati negli ospedali della regione sono 1.086.

Al momento, nelle Marche, le persone guarite sono 8. Altri 111 pazienti sono stati dimessi dagli ospedali e si trovano attualmente in isolamento domiciliare , sotto stretta sorveglianza medica.

In isolamento domiciliare  ci sono complessivamente  5.872 persone, delle quali 4.533 asintomatiche e 1.339 sintomatiche. Tra queste ci sono 600 operatori sanitari contagiati durante il loro lavoro negli ospedali o negli ambulatori medici. E questo crea grandi problemi in tutte le strutture ospedaliere marchigiane.

Una situazione sempre preoccupante. Anche perché con i 57 decessi che sono stati registrati ieri, negli ospedali delle Marche sono già morte, a causa del Coronavirus, 287 persone (si tratta di 283 marchigiani e di 4 residenti fuori regione). E la lista, purtroppo, non potrà che allungarsi.

I 32 morti di ieri sono di:

Barbara (1, di 93 anni)

Porto Recanati (2, di 96 e 88 anni)

Recanati (2, di 84 e 73 anni)

Macerata (2, di 80 e 86 anni)

Falconara (1, di 85 anni)

Fermignano (1, di 86 anni)

Osimo (1, di 82 anni)

Fano (3, di 75, 77 e 94 anni)

Pesaro (8, rispettivamente di 85, 86, 76, 78, 37, 78, 75 e 55 anni)

Urbino (1, di 68 anni)

Belforte all’Isauro (1, di 70 anni)

Jesi (1, di 56 anni)

Cartoceto (1, di 55 anni)

Tolentino (1, di 88 anni)

San Severino (1, di 70 anni)

Civitanova Marche (2, di 72 e 93 anni)

Mondolfo (1, di 84 anni)

Mogliano (1, di 60 anni)

Corridonia (1, di 60 anni)

Ci sono poi altri 21 decessi dei giorni scorsi (registrati ieri) che sono di:

Mondolfo (1, di 66 anni)

Cingoli (4, di 68, 70, 58 e 67 anni)

Jesi (2, di 81 e 84 anni)

Pesaro (6, di 83, 80, 55, 89, 84 e 88 anni)

Montemarciano (1, di 93 anni)

Monsano (1, di 57 anni)

Macerata (1, di 87 anni)

Fano (2, di 80 e 89 anni)

Vallefoglia (1, di 80 anni)

Mergo (1, di 76 anni)

Civitanova Marche (1, di 92 anni)

Sono deceduti anche 4 non residenti nelle Marche che sono di:

Cagliari (1, di 77 anni)

San Donato Milanese (1, di 72 anni)

Siracusa (1, di 75 anni)

Perugia (1, di 88 anni)

Gli ultimi decessi sono avvenuti negli ospedali di Camerino, Civitanova Marche, Ancona-Torrette, Urbino, Jesi, Pesaro, Macerata, Fossombrone, Senigallia.

Va anche aggiunto che, su 283 morti residenti nelle Marche, 194 sono uomini, 89 donne. 187 sono della provincia di Pesaro Urbino, 48 della provincia di Ancona, 31 della provincia di Macerata, 16 della provincia di Fermo, 1 della provincia di Ascoli Piceno. Età media delle vittime: 79,4 anni.

LE TABELLE

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: