Demetrio e Polibio incantano il Rof: grande successo per regia, cantanti e direttore d’orchestra

Demetrio e Polibio incantano il Rof: grande successo per regia, cantanti e direttore d’orchestra

di PAOLO MONTANARI

PESARO – E’ stato un vero consenso unanime alla prima di Demetrio e Polibio al teatro Rossini ( le repliche il 15,18 e 23 agosto). L’opera è la produzione presentata per la regia e allestimento da Davide Livermore nel 2010, con un ottimo cast vocale: Lisinga interpretata da una celestiale voce di Jessica Pratt, una convincente Cecilia Molinari in Demetrio-Siveno. Un bravo Juan Francisco Gatell in Demetrio-Eumene e Riccardo Fassi in Polibio. Molto buona la direzione d’orchestra del maestro Paolo Livermore con la Filarmonica Gioachino Rossini e il Coro del teatro della Fortuna M.Agostini di Fano, diretto da Mirca Rosciani. D’altra parte il quarantennale del Rof che omaggia due personaggi importanti come Montserrat Caballe e Bruno Cagli, non poteva non rimettere in cartellone il Demetrio e Polibio,che lo stesso Cagli presentò nella prima edizione del Rof del 2010.

Demetrio e Polibio è la prima opera lirica di Rossini. E’ un’opera seria divisa in due atti  e musicata su libretto di Vincenzina Viganò Mombelli.

L’opera fu scritta  tra il 1806 e il 1808. Fu commissionata dal tenore Domenico Mombelli per sè e le due figlie cantanti e il libretto fu scritto dalla moglie dello stesso Mombelli. La prima rappresentazione avvenne al Teatro Valle di Roma il 18 maggio 1812. Tra i brani piu’ noti dell’opera: il duetto tra Lisinga e Siveno Questo cor ti giura amore (atto I) e il quartetto Donami ormai Siveno (atto II).

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it