“Rispettare i diritti dei più piccoli è una priorità”

“Rispettare i diritti dei più piccoli è una priorità”

Tutela dell’infanzia, Mastrovincenzo incontra i responsabili nazionali dell’Unicef. Riunione dei comitati provinciali con il presidente Francesco Samengo, il direttore generale  Paolo Rozera, la responsabile nazionale servizio volontari Chiara Ricci e il presidente regionale Italo Tanoni

ANCONA – «Rispettare i diritti dei più piccoli è una priorità. Come Assemblea legislativa ci siamo dedicati molto alla tutela dei minori e degli adolescenti, approvando leggi e promuovendo progetti educativi con le scuole e le associazioni. Ricordo le leggi sul contrasto alla ludopatia e sul cyberbullismo,  norme che sono state prese come riferimento a livello nazionale. Il nostro impegno a tutela dei minori proseguirà anche in futuro, così come la collaborazione con l’Unicef, con la quale abbiamo avviato progetti e protocolli d’intesa».

Lo ha ribadito il Presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo incontrando oggi i responsabili nazionali dell’Unicef, arrivati nelle Marche per una riunione con i comitati provinciali. All’incontro sono intervenuti il Presidente Francesco Samengo, il Direttore generale Paolo Rozera e la responsabile nazionale area volontari e programmi Chiara Ricci. Organizzata dal Presidente regionale Unicef Italo Tanoni, la riunione è stata promossa in preparazione della conferenza nazionale che si svolgerà a Roma dal 6 al 9 giugno. Nelle Marche sono 160 i volontari in servizio, distribuiti nelle cinque province. Tra i progetti più longevi quello delle “Città amiche dei bambini”, realizzato attraverso una legge regionale, che conta 32 comuni aderenti. (l.v.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: