Un cinquantatreenne denunciato a Pesaro per furto dagli agenti della squadra mobile

[themoneytizer id=17589-1]

Un cinquantatreenne denunciato a Pesaro per furto dagli agenti della squadra mobile

PESARO – Personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile di Pesaro, al termine di mirate indagini, ha denunciato in stato di libertà per il reato di furto un 53enne italiano, senza fissa dimora, già noto alle Forze dell’Ordine.

Le investigazioni prendevano spunto dalla denuncia presentata da un anziano ospite della casa di riposo Padre Damiani di Pesaro, circa il furto di alcune decine di euro, asportate dalla sua stanza lo scorso 8 marzo. Gli approfondimenti effettuati dai poliziotti, anche tramite la visione dei filmati girati dal sistema di videosorveglianza, consentivano di individuare l’autore del fatto in un soggetto estraneo alla struttura che, in quella giornata vi si era introdotto di soppiatto.

Lo stesso, nei giorni successivi, veniva notato e riconosciuto mentre si aggirava in zona mare dagli agenti della Squadra Mobile già coinvolti nell’indagine, durante uno dei consueti servizi di controllo del territorio. L’uomo, pertanto, veniva indentificato e denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Gli ulteriori accertamenti esperiti dagli agenti consentivano di acquisire a carico dell’uomo anche elementi di responsabilità circa due episodi di atti osceni in luogo pubblico (nello specifico episodi di masturbazione), di cui uno avvenuto nel maggio 2018 all’interno di una chiesa. Per tale motivo al 53enne venivano comminate anche sanzioni amministrative per circa 20.000 euro.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it