Una legge per incentivare il cicloturismo nelle Marche

Una legge per incentivare il cicloturismo nelle Marche

Soddisfazione del consigliere Boris Rapa del gruppo Uniti delle Marche, relatore di maggioranza. Previsti interventi sostanziali in favore di un settore in forte crescita nel nostro territorio

Una legge per incentivare il cicloturismo nelle MarcheANCONA – E’ stata approvata questa mattina dall’assemblea legislativa delle Marche la proposta di Legge n.157 sul cicloturismo nella nostra Regione. La legge, di cui il consigliere Boris Rapa del gruppo Uniti delle Marche è stato relatore di maggioranza, prevede interventi sostanziali in favore di un settore turistico in forte crescita nel nostro territorio.

Soddisfatto il consigliere regionale, per il quale “il cicloturismo va fortemente incentivato poiché favorisce ampiamente la destagionalizzazione turistica, prediligendo le stagioni intermedie, i percorsi secondari e poco trafficati, l’entroterra e le bellezze naturali”. Per il consigliere, promuovere il cicloturismo come offerta turistica sostenibile e rispettosa dell’ambiente significa fare un grande passo avanti verso una promozione del territorio moderna e all’avanguardia.

“Per altro- conclude Rapa- con questa legge si va a potenziare un settore che sta dando ottime performance in termini di flussi turistici e che, attraverso una programmazione integrata e l’utilizzo delle risorse europee, può portare allo sviluppo di vere e proprie reti di cicloviee con servizi integrati davvero interessanti e di forte impatto attrattivo”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it