A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche

A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle MarcheA Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche

Illustrate le opportunità della proposta di legge regionale dedicata alle sagre di qualità

A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle MarcheA Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche A Loreto una domenica di festa per le Pro Loco delle Marche

LORETO – “Le Marche sono orgogliose di voi”. Il vice presidente del Consiglio regionale delle Marche Renato Claudio Minardi ha aperto cosi a Loreto il suo intervento nel giorno della festa delle Pro Loco delle Marche.

Insieme al presidente nazionale dell’Unpli, Nino Laspina e regionale Mario Borroni, presenti i presidenti delle Pro Loco e i sindaci di molte città’ marchigiane.

L’Unpli ha scelto per la seconda edizione del suo evento celebrativo uno dei luoghi simbolo della nostra Regione. Una giornata dedicata a tutti coloro che si impegnano, ogni giorno, con passione per la valorizzazione della bellezza dei luoghi e delle tradizioni locali.

“Un esercito di volontari – ha dichiarato Minardi di fronte a una piazza gremita – sempre in prima linea, che mette a disposizione il proprio tempo libero per la comunità e per il territorio. Sono duecento e venti le Pro Loco delle Marche, con diciotto mila iscritti”.

“Ci ritroviamo qui per consolidare il senso di appartenenza e soprattutto fare squadra in un momento difficile per la nostra Regione colpita dal sisma. – ha proseguito Minardi – Le Pro Loco sanno promuovere al meglio i nostri paesaggi, il nostro saper fare, così come il sapore unico dei nostri prodotti”.

L’evento ha rappresentato anche l’occasione per illustrare le opportunità della proposta di legge regionale dedicata alle sagre di qualità, che Minardi ha presentato in Consiglio regionale e che a breve sarà discussa dall’Assemblea legislativa. “Una proposta – ha detto – che riconosce il valore di questi eventi e ne definisce le caratteristiche”.

Il programma della giornata ha visto anche la sfilata dei gonfaloni di tutte le Pro Loco marchigiane e l’offerta di doni durante la Santa Messa nella Basilica della Santa Casa.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it