Nelle Marche migliaia di aziende con i fondi Ue bloccati

Nelle Marche migliaia di aziende con i fondi Ue bloccati

Nelle Marche migliaia di aziende agricole con i fondi Ue bloccati

Una situazione insostenibile che va avanti da mesi. Decisa presa di posizione della Coldiretti che chiede una soluzione adeguata

Nelle Marche migliaia di aziende con i fondi Ue bloccati

ANCONA – Sono migliaia le aziende agricole marchigiane che attendono da mesi il pagamento dei fondi comunitari, con una situazione ormai è diventata insostenibile. A denunciarlo è la Coldiretti Marche che sta portando avanti un’opera di pressing nei confronti di Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, per sbloccare i finanziamenti previsti dalla Politica agricola comune, che da qui al 2020 dovrebbe portare sul territorio marchigiano circa 1,5 miliardi di euro.

Nel novembre scorso l’Agea ha avviato i pagamenti alle aziende, sotto forma di anticipo, che però si sono fermati a causa del calcolo dei titoli definitivi. Siamo dunque arrivati a maggio e solo una minima parte degli aiuti spettanti agli agricoltori sono stati erogati, mentre si attendono anche i saldi. Una vicenda che va tra l’altro a sommarsi a quella vissuta da tutta una serie di aziende le cui domande di accesso ai finanziamenti comunitari sono state bloccate a causa di minime anomalie burocratiche addirittura dal 2014.

“Si tratta di un problema grave per le nostre imprese, soprattutto in un momento in cui il crollo dei prezzi dei prodotti agricoli ha assunto proporzioni drammatiche, a causa della pressione delle importazioni e delle anomalie climatiche di questo inizio d’anno – spiega il presidente di Coldiretti Marche, Tommaso Di Sante e il direttore Enzo Bottos -. Le quotazioni del grano, tanto per fare un esempio, hanno perso il 29 per cento rispetto allo scorso anno e ciò che sta causando problemi di liquidità alle imprese, con le remunerazioni al di sotto dei costi di produzione”. Da qui l’azione di pressing che Coldiretti perché vengano sbloccati i fondi, con l’obiettivo di trovare una soluzione a stretto giro.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: