L’incubo continua: nel pomeriggio un’altra scossa di magnitudo 4.1 / Video

L’incubo continua: nel pomeriggio un’altra scossa di magnitudo 4.1 / Video

ANCONA – Tanto per restare in allerta. Dopo la scossa, abbastanza forte (di magnitudo 4.0) avvertita nel primo pomeriggio di oggi – alle 13.35 – ed un successivo sciame sismico, è arrivata, alle 18.54, un’altra scossa di magnitudo ancora superiore: 4.1. L’epicentro sempre nel mare Adriatico, tra Fano e Senigallia.

Una situazione sempre più preoccupante, anche se gli esperti avevano già anticipato ieri pomeriggio, che lo sciame sismico sarebbe continuato.

E da ieri mattina, alle 7.07, quando tutti abbiamo avvertito la scossa con il valore maggiore (5.5) nelle Marche ci sono state ormai più di 150 scosse.

Ed hanno superato i 300 gli interventi svolti dai Vigili del fuoco nelle province di Ancona e Pesaro Urbino per verifiche di stabilità degli edifici.

Dall’inizio dell’emergenza 14 appartamenti (7 in provincia di Ancona e 7 in provincia di Pesaro Urbino) sono stati fatti evacuare per gravi lesioni alle strutture.

Nel tardo pomeriggio di oggi è stata anche chiusa la Cattedrale di San Venanzio Martire, a Fabriano

Nelle immagini – in alto e qui sotto – la rimozione di parti pericolanti dalla facciata di un palazzo in Piazzale Loreto, ad Ancona.

QUI SOTTO il video di uno degli interventi dei Vigili del fuoco:

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: