Dopo il maxi incendio al porto scuole e parchi chiusi ad Ancona / VIDEO

Dopo il maxi incendio al porto scuole e parchi chiusi ad Ancona / VIDEO

ANCONA – Prima due esplosioni, una dopo l’altra, poi le fiamme ed una densa colonna di fumo. La mezzanotte era passata da 35 minuti quando è scattato l’allarme per i capannoni (quelli dell’ex Tubimar) divorati dalle fiamme nella zona industriale del porto di Ancona.

Dopo molte ore di intenso lavoro i vigili del fuoco hanno circoscritto le fiamme ma ci sono ancora alcuni focolai all’interno dei capannoni dell’ex Tubimar, tenuti sotto controllo. Le operazioni di spegnimento, fanno sapere i vigili del fuoco, andranno avanti tutta la giornata.

Sono andati distrutti anche alcuni camion e le strutture dei capannoni interessati, dove potrebbero trovarsi solventi, vernici e altri materiali potenzialmente tossici.

Il Comune di Ancona, in via precauzionale, ha invitato a tenere le finestre chiuse, in attesa dei risultato delle analisi dell’Arpam e dell’Asur. Il centro città è infatti ancora invaso dal fumo.

Il Comune ha anche chiuso in via precauzionale tutte le scuole di ogni ordine e grado, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto, in attesa delle analisi e delle indicazioni delle autorità sanitarie, dell’Arpam e degli esiti dei sopralluoghi dei vigili del fuoco.

Anche il ministro Paola De Micheli sta seguendo l’evolversi della situazione ed oggi pomeriggio sarà ad Ancona. “Ho subito contattato la sindaca Valeria Mancinelli e il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale Rodolfo Giampieri – ha detto questa mattina – per un primo confronto sulla situazione. Nel primo pomeriggio sarò ad Ancona per un aggiornamento con le autorità locali.

“Un brusco risveglio. Oggi siamo vicini più che mai alla città di Ancona”. È il messaggio di Matteo Ricci a Valeria Mancinelli, dopo il vasto incendio. “Stamattina – ha aggiunto Ricci – ho scritto alla sindaca, dando piena disponibilità per qualsiasi bisogno, sia da parte della città di Pesaro che dei sindaci Ali”.

QUI SOTTO un video:

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: