A 4 anni dal sisma ad Arquata del Tronto si prova a ricominciare / FOTO

A 4 anni dal sisma ad Arquata del Tronto si prova a ricominciare / FOTO

di MASSIMO CORTESE

ARQUATA DEL TRONTO – Trovandosi a confinare con Lazio, Umbria ed Abruzzo, Arquata del Tronto, che ricade nella provincia di Ascoli Piceno, è l’unico Comune Europeo racchiuso all’interno di 2 aree naturali protette, precisamente il Parco Nazionale dei Monti Sibillini a nord  e il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga.

Ricco di storia e di una natura incantevoli, Arquata del Tronto è caratterizzata dalla storica Rocca Medievale che, sebbene ingabbiata dall’intervento di messa in sicurezza, non ha perduto la sua autorità.

Perché Arquata del Tronto è uno dei simboli del terremoto che ha devastato i nostri territori a cominciare dal 24 agosto 2016.

Il quarto anniversario è l’occasione per provare a fare qualche riflessione grazie ad alcune fotografie.

Mi ha colpito l’edera che ha ricoperto in tutto o in parte alcune abitazioni, un gatto impaurito mentre si trova sopra un materasso, sebbene sia in compagnia di un altro felino/a, la presenza delle macerie, ma le fotografie più belle sono quelle di un parco giochi con alcuni bambini che giocano.

Ecco, siamo giunti al quarto anniversario: in questo anno un po’ speciale, la presenza dei bambini deve aprirci gli occhi al Futuro e alla Speranza che, oltre ad essere l’ultima a morire – come dice la saggezza popolare – deve sempre rimanere all’interno dei nostri cuori.

(Le fotografie sono di Stefano Sacchettoni)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: