Baldelli (Fratelli d’Italia) a Gostoli (Pd): “Perché non ti sei mobilitato contro Ceriscioli che ha distrutto la sanità regionale?” 

[themoneytizer id=17589-1]

Baldelli (Fratelli d’Italia) a Gostoli (Pd): “Perché non ti sei mobilitato contro Ceriscioli che ha distrutto la sanità regionale?” 

PESARO – Alle dichiarazioni del segretario regionale del Pd sulla clausola di invarianza finanziaria prevista dall’attuale governo nel Patto per la Salute replica Antonio Baldelli, segretario provinciale di Fratelli d’Italia: “Solo nella provincia di Pesaro, il Pd di Gostoli e Ceriscioli ha chiuso gli ospedali di Cagli, Fossombrone, Sassocorvaro. Ha smantellato gli ospedali di Fano e Pergola. Ha depotenziato quello di Urbino.

“Le ultime giunte regionali, sempre a guida PD, hanno praticamente smantellato la rete dell’emergenza urgenza del nostro entroterra. Leggere dunque che il segretario regionale del Pd Gostoli è pronto alla mobilitazione in caso di tagli alla sanità da parte del governo fa morir dal ridere. È un po’ come se un piromane si mobilitasse contro i tagli ai Vigili del fuoco. Gostoli, che peraltro è originario proprio dell’entroterra pesarese, avrebbe dovuto mobilitarsi quando il suo partito chiudeva i nostri ospedali e quando la sanità marchigiana scendeva ai livelli più bassi d’Italia a causa dell’incompetenza degli amministratori regionali del suo partito”.

Il segretario provinciale del movimento di Giorgia Meloni conclude: “Fratelli d’Italia continuerà la propria battaglia contro i tagli alla sanità regionale posti in essere in questi anni dal Pd e combatterà ulteriori tagli che dovessero provenire dal governo giallo verde che, nel nuovo Patto per la salute, sembra aver mantenuto la cosiddetta clausola di invarianza finanziaria. Clausola che per ragioni di bilancio potrebbe giustificare nei prossimi anni tagli alla sanità e che – nessuno dimentica – era presente anche nel Patto per la salute 2014-2016 scritto dal governo Pd presieduto da Matteo Renzi. Ma all’epoca Gostoli stranamente non disse una parola”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it