Il Cardinale Bassetti per la musica sacra: un più adeguato allestimento nelle celebrazioni ecclesiastiche

Il Cardinale Bassetti per la musica sacra: un più adeguato allestimento nelle celebrazioni ecclesiastiche

PESARO – A commento dell’intervento dell’ambasciatore Giorgio Girelli, presidente del Conservatorio Statale “Rossini”, in tema di musica sacra  con il quale si è  aperto a Pesaro il convegno sul “Giornalismo di prossimità” promosso dalle tre diocesi della provincia (Pesaro, Fano e Urbino),   il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha rivelato che allorquando Papa Francesco lo insignì , imponendogli la berretta cardinalizia,  del titolo di Cardinale Presbitero di Santa Cecilia (patrona dei musicisti) in Roma, gli disse: “E adesso impara a cantare”.

In verità Papa Francesco ha espresso giudizi molto incisivi sulla necessità di un più adeguato allestimento di musiche nelle celebrazioni ecclesiastiche. In coerenza con tale sollecitazione il presidente Girelli, nel consegnare al Cardinale Bassetti  il volume sulla storia del Conservatorio ed una pergamena di benemerenza per la sua presenza a Pesaro e per la lectio magistralis tenuta al convegno, aveva sottolineato che il “capo” dei Vescovi italiani ha tutti i titoli per rendersi promotore della renaissance della musica sacra.

Nella foto: il cardinale Gualtiero Bassetti , presidente della CEI,  riceve  il volume sulla storia del Conservatorio Rossini dal presidente Giorgio Girelli

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: