Ciclismo & turismo nel lunedì di Pasquetta

Ciclismo & turismo nel lunedì di Pasquetta

In programma il Gran fondo Città di Porto Sant’Elpidio

di UMBERTO MARTINELLI

PORTO SANT’ELPIDIO – SI PUÒ entrare in carovana fino alle 7,30 di questo pedalatissimo lunedi 17 aprile, per vivere in sella la Pasquetta della Gran Fondo Città di Porto S.Elpidio.

Il via viene dato alle 7,45.

E’ LA 5^ edizione della fascinosa maratona, che fa della promozione e della fruizione del territorio la propria esplicita missione, la cui strategia poggia prioritariamente sulla raffinata ospitalità e sulla capillare visibilità multimediale.

TUTTO ha il nome di ‘qualità’ e di spaziante visione: nella direzione del ciclismo-turismo (paesaggistico-storico-culturale-gourmet), ribadita dal “Gran Prix Coste Fermane” (mega premio al vincitore della combinata).

LA STORIA (‘giovanissima’) della Gf portoelpidiense vanta già i galloni tricolori del Campionato Italiano federciclistico (allestito due anni fa) e l’attenzione degli organi di informazione, in testa ai quali Rai Sport e Rai Tre.

IL CAST promotore è composto da personalità, enti, associazioni e realtà imprenditoriali  di spicco.

Lo esprime  l’abbassamento a più mani della bandierina a scacchi.

IMMANCABILI il sindaco e l’assessore allo Sport della ‘Città in Bicicletta’ (Nazareno Franchellucci e Milena Sebastiani) che affiancano Piero De Santis, Vincenzo Santoni e amici collaboratori del pool  Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio – Gio.Ca. Communications.

LA CHIAVE è quella della piena sinergia tecnico-logistica.

RITROVO e partenza nell’area del Diamond Palace Loriblù, in  via dell’Economia, all’altezza dell’Uscita A14.

I KM sono 134,300: dall’Adriatico ai borghi dell’entroterra e ritorno con traguardo fissato sul lungomare di viale Trieste. Esordio turistico: 26 km a velocità assistita sul passo dei 30 km orari. Agonismo effervescente per 108,300 km.

FESTA del ciclismo socializzante e bellamente sudato per tutti: fino alla passerella della ricca premiazione ed al pranzo party aperto a familiari ed accompagnatori (nell’ex Stadio ‘Orfeo Serafini’).

Nella foto: si rinnova il rito con avvio dal ‘Diamante’ Loriblù

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it