Presentata la campagna di comunicazione di Unicam

Presentata la campagna di comunicazione di Unicam

Presentata la campagna di comunicazione di Unicam

In concomitanza con l’apertura delle iscrizioni all’anno accademico 2016/2017

CAMERINOunicam CAMERINOunicam

CAMERINO – Il Rettore Flavio Corradini ha presentato stamattina in Ateneo la nuova campagna di comunicazione dell’Università di Camerino in concomitanza con l’apertura delle iscrizioni all’anno accademico 2016/2017.

“Stay Tuned, Stay Student, Stay Unicam” è lo slogan scelto quest’anno dall’Ateneo camerte, che vede protagonisti ancora un volta, come di consuetudine negli ultimi anni, gli studenti iscritti all’Ateneo che si fanno “testimonial” della loro positiva esperienza, di studio e di vita.

Oltre al messaggio promozionale, infatti, anche quest’anno l’Ateneo ha voluto veicolarne anche uno sociale, proprio perché “Universitas” è soprattutto il luogo dove si formano uomini e donne e quindi la futura classe politica e dirigente.

Si è voluto sottolineare la contaminazione di culture e di nazionalità che è possibile respirare all’Università di Camerino, all’interno delle cui aule sono rappresentati ben 56 Paesi del mondo, con iscritti provenienti da differenti culture, etnie, religioni e abitudini a testimonianza che la diversità è ricchezza e non ostacolo.

Attraverso l’abbraccio che campeggia al centro del manifesto tra gli studenti Unicam Georgia, Alon, Amina, Michael, Badawe, Jiang, Liu, Wang,  ci si apre al simbolico abbraccio tra culture e alla condivisione di esperienze diverse, esperienze che solo in Unicam si possono fare.

Rimanere sintonizzati su Unicam significa per gli studenti beneficiare, oltre alla qualità delle attività didattiche, anche di tutti i servizi e le agevolazioni che l’Ateneo mette a disposizione degli studenti: conoscenze, competenze, servizi, stage, internazionalizzazione, formazione in toto della persona anche attraverso attività extracurricolari e competenze trasversali.

“Come sottolineato anche nelle campagne di comunicazione degli anno scorsi – ha dichiarato il Rettore Corradini – chi sceglie Unicam, sceglie non solo di investire nel proprio futuro e nella professione che vorrà intraprendere, ma anche nell’arricchimento culturale e umano della propria persona, affinché una volta laureati possano essere protagonisti di un futuro di pace e di sviluppo necessario non solo a loro stessi, ma al Paese e al mondo intero”.

“Anche quest’anno – ha proseguito il Rettore Corradini – abbiamo voluto che fossero ancora i nostri studenti, coloro che stanno trascorrendo in Unicam e con Unicam un periodo molto importante della loro vita, a farsi promotori dell’Ateneo che hanno scelto, per alcuni molto lontano dal loro Paese di origine. Li voglio ringrazio davvero molto per la loro disponibilità”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: