Sanità, atti intimidatori contro i sindacalisti di Anaao Assomed Marche

Sanità, atti intimidatori contro i sindacalisti di Anaao Assomed Marche

Il segretario regionale Oriano Mercante: “Il consiglio straordinario convocato per martedì deciderà le azioni da intraprendere”

ANCONA – La denuncia fatta da Anaao Assomed Marche per la mancata certezza sul pagamento delle prestazioni al di fuori dell’orario di lavoro di medici e tecnici dell’Azienda Ospedali Riuniti ed il ritiro della disponibilità degli stessi a proseguire nell’attività con la conseguenza che i pazienti non potranno usufruire delle cure e degli esami prenotati, ha suscitato la reazione della direzione generale dell’azienda.

Oriano Mercante, segretario regionale di Anaao Assomed Marche ha definito la situazione “straordinariamente grave e, a danno dei rappresentanti sindacali – ha detto – vi sono atti intimidatori da parte della direzione generale che non possono essere tollerati”.

“Pertanto – ha aggiunto – ho convocato d’urgenza la segreteria regionale di Anaao per martedì 23 aprile nella quale analizzare collegialmente la situazione e decidere le azioni da intraprendere che, per prima cosa, mirano a tutelare i diritti sindacali e coloro che prestano volontariamente la propria opera per difendere i diritti di tutti i colleghi”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it