Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia

Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia

Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia
Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaAlla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italia

Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’Italiadi GIUSEPPE CRISTINI*

SHARM EL SHEIKH,  È LA MIA SECONDA CASA, dove vivere cultura  nella terra del sole,  per  divertirmi a coltivare essenze esotiche, con concezione  biologica e naturale, in una terra meravigliosa e baciata dal bel clima,  per 365 giorni l’anno

Una agricoltura Ecofriendly  e BiOrganic, simbolo di un  LifeStyle che desidero. Una agricoltura sostenibile, con il cuore green. Coltivare il frutto della passione, il tè egiziano, i datteri,  il kiwi, il  lime e le fragoline. Profumi inebrianti che mi avvolgono, polpa succosa e lungo piacere in bocca con frutti che  saziano. Unitamente al fare gite in barca, per degustare e recensire i  grandi vini mondiali, viaggiando  a spasso per  il Mar Rosso, con amici ed esperti internazionali, al fine di  compilare una classifica universale dei grandi Cru’…. di sempre.

Questo è il messaggio che mi riporto a casa del mio viaggio a Sharm el Sheikh, ospite di amici al Coral Bay di Eugenio Preatoni. Sole, mare, salute e bellezza, nel villaggio più grande e più accogliente di Sharm,  con possibilità di acquistare casa a prezzi ottimi. Voglia di paesi caldi e accoglienti, dove creo progetti e ritempro il corpo e la mente,  innamorarsi del mare di Sharm e non lasciarlo più,  e  infine crearsi una nuova professione.

Ne sento  il bisogno, come  una necessità,  e una  sete di ritornare a liberare energie, idee e creatività, rivolte ad investire in quella terra.

A tre  ore di volo dall’Italia,  respiro bellezza e vitalità, e dove penso di tornare sempre più spesso e guardare al futuro.

Sharm è sicuramente una località sicura dove trovare opportunità e divertimento, unitamente a  servizi, ed esperienze emozionati. A Sharm mi  riapproprio di un senso di italianità .

Luogo di esperienze con il sole che scalda per  tutto l’anno e dove ti nutri di  cultura e  relax mentale;  assieme alla  scoperta giornaliera di un territorio che incarna la storia. Insomma posti unici, dove vivere tutto l’anno.

Tanti giovani italiani, che imparano la vita nei villaggi, senza  psicosi mentali di paure che non esistono,   se non nella testa di chi non ama la bellezza.

Alla scoperta di un’agricoltura ecofriendly e biorganic a tre ore di volo dall’ItaliaTanti italiani desiderano trasferirsi a Sharm,  senza paura e senza remore; dove vivi alla grande senza svenarti e dove: come dice la signora Bousy  egiziana ed unica donna a lavorare al Coral Bay da dieci anni;  esempio di donna che lavora e  crede in un paese che “vuole  vedere sempre più accogliente, accattivante e autorevole”. “Sharm è la seconda patria degli italiani, vi aspettiamo a braccia aperte.  Il legame tra Italia ed Egitto è inscindibile; Preatoni per me, è il vero Presidente”.

Ho conosciuto persone stupende nell’ entourage di mister  Preatoni; serie,  affidabili ed empatiche. Tali che, se hai  un problema “in un baleno”, te lo hanno già risolto; e dove ti sanno personalizzare la vacanza. Sono il Top gun:  Sergio Tinaglia: “Re di Sharm”, Paolo Della Volpe ” il leader ” Giordano Costanzo” napoletano verace” e dall’ Italia il mio riferimento, Salvatore Leopardi. E che dire della cucina Italian style, dello chef Paolo Cocciolone: fantastatic.

Voglio tornare a vedere da bordo piscina, sorvolare il cielo di Sharm;  dove ad ogni ora un aereo arriva in queste belle e meravigliose terre; e da queste parti,  lo dico con forza;  non c’è posto per persone volgari e  cafoni, o  per  ignoranti arricchiti;  ma solo per  figure che sanno  rispettare e baciare la bellezza della cultura egizia,  che racconta di una  storia millenaria.

*Narratore del gusto e della bellezza

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it