Gli ambientalisti marchigiani piangono Assunta Maria Brachetta

Gli ambientalisti marchigiani piangono Assunta Maria Brachetta

ANCONA – “Ci ha lasciati Assunta Maria Brachetta, una delle figure storiche della nostra associazione che lei ha contribuito a fondare. Assunta è stata la prima segretaria di Legambiente Marche e ne è stata presidente fino al 1995, quando passò il testimone a Luigino Quarchioni”. Lo scrivono in una nota congiunta Stefano Ciafani, presidente Legambiente e Marco Ciarulli, presidente Legambiente Marche.

Quando nel 1983 si tenne nella sua regione, a Urbino, quello che fu, per molti, il primo congresso dell’associazione, Assunta c’era, ne fu promotrice, contribuì a organizzarlo e in quell’occasione fu eletta nel direttivo nazionale.

“È stata una figura sempre presente nella nostra associazione a livello nazionale: è stata anche membro della segreteria nazionale dal 1987 al 1995, quando fu poi eletta consigliere regionale nelle Marche.

“Riconoscendole la grande saggezza e la profonda conoscenza dell’associazione all’ultimo congresso nazionale di Pietrarsa del 2019 era stata eletta nel nostro collegio dei Garanti.

“Sempre sorridente, colta e attenta alla vita dell’associazione, è stata un punto di riferimento per Legambiente tutta, nelle Marche e a livello nazionale. Assuntina ci mancherà tanto. Ci piace pensarla ora al fianco e a discutere con un’altra storica legambientina come lei, Rita Tiberi, che ci ha lasciati con altrettanto dolore 2 anni fa.

“Tutta la comunità associativa si stringe forte all’amico fraterno e compagno di viaggio associativo Fabio Renzi, che ha condiviso con lei 42 anni di vita.

“Ciao Assuntina, continueremo a lavorare sodo per il bene delle Marche e del Paese, come ci hai insegnato anche tu”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: