E’ iniziata ad Ancona la tre giorni di Choco Marche

E’ iniziata ad Ancona la tre giorni di Choco Marche

ANCONA – Inaugurata oggi la XXI edizione di Choco Marche – Maestri del Gusto. Organizzato da Confartigianato Imprese Ancona-Pesaro e Urbino con il patrocinio del comune di Ancona e Camera di Commercio delle Marche, l’evento, fino al 20 novembre, porta nel cuore di Ancona il meglio della produzione cioccolatiera artigiana.

Al taglio del nastro Graziano Sabbatini e Marco Pierpaoli, Presidente e Segretario di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino, Giulia Mazzarini, organizzatrice dell’evento e Responsabile comparto Alimentare di Confartigianato Imprese Ancona-Pesaro e Urbino, Paolo Longhi e Luca Casagrande, Presidente e Responsabile dell’Area territoriale di Ancona, il sindaco Valeria Mancinelli, l’assessore alle Attività produttive Ida Simonella e l’onorevole Stefano Maria Benvenuti Gostoli.

Choco Marche con i suoi 21 anni è la manifestazione più longeva del capoluogo e per la prima edizione completamente in presenza dopo la parentesi dovuta alla pandemia in cui era sbarcata sul web, propone un calendario ricchissimo di appuntamenti con 18 gli espositori (15 marchigiani e 3 arrivati da fuori regione), laboratori, percorsi sensoriali, show cooking e degustazioni guidate dagli chef chocolatier e dall’Associazione Italiana Sommelier.

Tutte le mattine protagonisti sono i più piccoli con le ‘Degustazione Sensoriale’ e ‘A Scuola di Cioccolato’, nel pomeriggio invece, l’appuntamento è tra le navate della libreria FOGOLA di Ancona, per un viaggio tra i sapori e le eccellenze enogastronomiche della regione. Il giornalista Maurizio Socci accompagnerà le degustazioni con il racconto della storia dell’impresa, unendo al percorso sensoriale, la conoscenza di cosa c’è dietro un prodotto di qualità.

Dopo la degustazione inaugurale con ‘Fogola racconta: birra, slow food e cioccolato’, si prosegue sabato 19 novembre, dalle 16.00 con 4 appuntamenti, ‘Caffè della Piazza da Iosi racconta: lo “Spirito” marchigiano’, ‘Zucchero a Velò racconta: cose artigianali mai banali’, ‘Trionfi Honorati racconta: quando dietro ai formaggi c’è un’etica sostenibile’ e ‘Il Mulino di Nino racconta: il grano a tavola.

Domenica 20 novembre, sempre dalle 16.00 a raccontarsi, a raccontare e a far degustare le loro eccellenze. Il programma prevede ‘Sara Accorroni racconta: chocolate pairing, omaggio al Salon du Chocolate’, ‘GastroBi racconta: la cucina attraverso i lievitati’, ‘Brutti Ma Buoni racconta: dal forno di una volta alla bakery moderna’ e ‘La Drogheria racconta: un viaggio tra i presidi slow food marchigiani’.

“‘Choco Marche’ dalla prima edizione si pone come obiettivo quello di valorizzare e tutelare il comparto della produzione e lavorazione artigianale del cioccolato che, con circa 330 realtà solo nelle province di Ancona e di Pesaro e Urbino, rappresenta un patrimonio gastronomico, un valore culturale, economico e sociale” spiega Giulia Mazzarini, responsabile del comparto Alimentare di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino e organizzatrice di Choco Marche. “Ma attraverso questa manifestazione vogliamo anche educare al consumo di prodotti di qualità. Le degustazioni e laboratori hanno proprio lo scopo di far comprendere la differenza tra un alimento industriale e  uno artigianale, così da permettere di scegliere e avere consapevolezza di ciò che si porta in tavola”.

Tra le novità di quest’anno la postazione Choco Experience: basterà scattare una foto a tema cioccolato e pubblicarla su Instragram con l’hashtag ChocoMarche, per ricevere una dolce sorpresa.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: