Gioco online, anche nelle Marche è boom: i motivi del successo

Gioco online, anche nelle Marche è boom: i motivi del successo

ANCONA – Dall’estate 2020 il settore dei giochi online sta vivendo una crescita senza precedenti e inimmaginabile, che si registra sia nelle realtà localizzate come la Regione Marche, sia sull’intero territorio nazionale. I dati del mese appena trascorso sembrano confermare tale tendenza, con numeri al di sopra di ogni più rosea aspettativa.

Gaming online: la situazione attuale in Italia e nelle Marche

Il report del mese di luglio 2022 ci conferma l’incredibile crescita che sta attraversando il mondo dei giochi online, una crescita che se confrontata con il mese di giugno fa segnare un +4,9%, ovvero una spesa superiore a 160 milioni di euro, contro i 152 del mese precedente. Se il confronto lo facciamo su base annua, quindi rispetto al mese di luglio del 2021, allora il rialzo ha qualcosa di sensazionale: +24,3%, che significa un aumento di spesa di oltre 30 milioni di euro.

 Se si sposta il punto di vista dall’intero territorio nazionale a quello regionale, soffermandosi nello specifico sulle Marche, regione in cui le iniziative di intrattenimento non mancano, si noterà che il trend viene confermato e, anzi, suffragato da un altro interessante dato. C’è stata infatti una flessione in campo negativo per la spesa pro capite nei giochi fisici (per intenderci lotterie a estrazione o gratta e vinci) a vantaggio dei giochi online, che solo nel 2020 era già cresciuto di quasi il 50% rispetto all’anno precedente.

Giochi online: i motivi della crescita

A distanza di oltre due anni dallo scoppio della pandemia, cercare le motivazioni di una tale crescita richiamandosi agli effetti del Covid-19 può avere ancora senso, ma potrebbe non bastare. Con l’emergenza alle spalle, è molto più probabile che, in conseguenza dello stimolo sollecitato dai mesi di lockdown, le persone abbiano modificato radicalmente le proprie abitudini di gioco, preferendo (possiamo dire in via definitiva?) una modalità di gioco più semplice e veloce.

Non mancano, tra le motivazioni, questioni di natura strutturale, se così possiamo dire. Il settore ha saputo evolversi e tenersi sempre al passo con i tempi: per esempio alcuni casinò hanno iniziato a offrire i bonus senza deposito, la cui lista è consultabile su alcuni siti di settore. Si tratta di una novità rispetto al passato.

Tra le probabili motivazioni di crescita della spesa pro capite, c’è anche la possibilità di giocare online senza limiti di orari, al contrario dei casinò fisici, oltre che senza l’obbligo di doversi spostare da casa. Infine, va considerato il risparmio delle spese “extra”, come pasti e bevande che normalmente si consumano all’interno dei casinò fisici tra una partita e l’altra.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: