Sottrae 600 euro, denunciato sette mesi dopo dai Carabinieri

Sottrae 600 euro, denunciato sette mesi dopo dai Carabinieri

CERRETO D’ESI – I Carabinieri della Stazione di Cerreto d’Esi, appartenenti alla Compagnia di Fabriano, grazie ad un’ottima memoria fotografica, riescono a denunciare per furto un 46enne, nato in Calabria e residente in zona, che 7 mesi fa aveva rubato soldi al bancomat. Il fatto si è concluso nei giorni scorsi.

Tutto è iniziato quando un trentanovenne della zona si reca allo sportello automatico delle poste di Cerreto d’Esi per prelevare 600 euro. Il giovane, però, riceve una telefonata e si distrae. Rimette nel portafogli la tessera Postamat e nella fretta di andar via si dimentica il denaro contante. L’utente, in fila dopo di lui, si accorge di quanto accaduto e invece di richiamare il trentanovenne per avvertirlo della dimenticanza, effettua una finta operazione postale, incassa i 600 euro e va via.

Il trentanovenne si rende conto quando ormai era troppo tardi e sporge denuncia ai Carabinieri di Cerreto d’Esi.

I militari acquisiscono le immagini della videosorveglianza e nei giorni scorsi, dopo 7 mesi, grazie all’ottima memoria fotografica dei carabinieri in servizio risolvono il caso. In un posto di blocco, infatti, i militari fermano un automobilista che, ironia della sorte, era proprio colui che aveva rubato allo sportello automatico delle Poste. L’uomo è stato quindi denunciato per furto.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: