Ad Agugliano presentata “Traguardi”, l’antologia di racconti sullo sport proposta da Marche d’Autore

Ad Agugliano presentata “Traguardi”, l’antologia di racconti sullo sport proposta da Marche d’Autore

di MASSIMO CORTESE

AGUGLIANO – Presso la Biblioteca “Sara Iommi” del Comune di Agugliano, è giunta al suo primo traguardo l’antologia di poesie, racconti e altre forme di creatività dal titolo, che ben si addice ad un’impresa sportiva, di “Traguardi”.

I racconti riguardano personaggi accomunati dalla passione per lo sport, a partire dai più gettonati del momento, fino ad atleti quasi sconosciuti, alla sola condizione che siano esistiti veramente. Il risultato di una tale operazione è uno spaccato sul nostro passato e, insieme, la rappresentazione di ambienti regionali a noi familiari, frequentati da uomini e donne impegnati in un’attività agonistica.

Il testo si apre con la presentazione di Fabio Luna, attuale presidente del Coni regionale, a dimostrazione dell’interesse condiviso dalla massima istituzione sportiva marchigiana per la pubblicazione del libro. La passione per la storia sportiva del nostro paese è evidente nelle fotografie che giganteggiano nel Palazzetto dello Sport attiguo alla sede regionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Oggi, grazie ai racconti di Traguardi, accanto ai pochi personaggi raffigurati in quelle fotografie, sono emersi dall’oblio nuovi personaggi che, con storie vere o immaginarie, hanno riempito una bella pagina di quella Memoria troppo spesso dimenticata, soprattutto in un Paese come il nostro, che dovrebbe invece coltivare la riconoscenza per il Passato.

David Miliozzi, che con l’altro scrittore maceratese Jonathan Arpetti, è il curatore dell’iniziativa, ha evidenziato l’alta qualità dell’antologia, che merita di essere apprezzata e diffusa anche fuori dei confini regionali.

A fare gli onori di casa dell’Amministrazione comunale ospitante è stata l’assessora alla Cultura Silvana Salati, intervenuta anche nella veste di autrice. Alla serata hanno partecipato venti tra scrittrici e scrittori, ciascuno dei quali ha avuto un tempo di cinque minuti per illustrare la propria opera e per rispondere a qualche domanda di Jonathan Arpetti. Alcuni autori hanno presentato i loro lavori attraverso la lettura di alcuni passi, eseguita da Maurizio Muscoloni, scrittore e anche atleta che ha sperimentato di persona l’emozione indimenticabile che corona il superamento del filo di lana di ogni traguardo sportivo.

La presentazione, iniziata alle 21.15, è terminata dopo circa due ore. Si è trattato di un evento piacevolissimo, variegato, scandito dall’avvicendamento di gruppetti di autori che, parlando degli atleti, ci hanno inevitabilmente fatto conoscere se stessi, le loro emozioni, i loro sentimenti.

Il Giro proseguirà domenica 26 giugno alle ore 18.30 a Castelbellino, in occasione del Festival Letterario locale.

Seguiamolo: siamo certi che ne vale la pena…in nessun caso si combatte solo per se stessi.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: