Sostegno alle strutture sportive, Dino Latini presenta in Regione una proposta di legge

Sostegno alle strutture sportive, Dino Latini presenta in Regione una proposta di legge

ANCONA – Prima il Covid, poi gli insostenibili rincari energetici. Non c’è pace per il mondo delle strutture sportive, delle palestre, delle piscine, che vedono triplicati i costi fissi, mentre sono ancora in attesa di ricevere ristori a sostegno.

Pronta la Proposta di legge regionale, sottoscritta da Dino Latini, che ha l’obiettivo di attenuare gli effetti derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’idea è quella di integrare i fondi straordinari per l’emergenza, costituiti con la legge regionale 20/2020 che è stata modificata e integrata nel corso del tempo, per promuovere l’attivazione di misure straordinarie a favore di associazioni e società sportive dilettantistiche e imprese commerciali che operano nell’ambito sportivo.

Un particolare riferimento a quelle che appartengono al mondo del fitness, ai centri wellness, fortemente penalizzati dalla pandemia, ed esclusi dai ristori statali, per quanto riguarda il loro fatturato istituzionale (abbonamenti e quote associative), incassi che rappresentano almeno il 90% delle entrate complessive e sui quali si basa la loro sopravvivenza. A tal fine si pensa di integrare il fondo con uno adeguato stanziamento nel rispetto della normativa statale ed europea.

La proposta di legge non solo prevede contributi, ma promuove accordi con uno o più Istituti bancari per la concessione di finanziamenti assistiti dalla garanzia dei Confidi vigilati ex art. 106 TUB per la ristrutturazione dei debiti in essere.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: