Trovato con più di due etti di cocaina, arrestato dalla Polizia

Trovato con più di due etti di cocaina, arrestato dalla Polizia

PESARO – Prosegue l’attività degli investigatori della Questura di Pesaro volta a contrastare lo spaccio di cocaina. Nell’ambito delle consuete attività svolte al fine di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile, in collaborazione con il Commissariato di P.S. di Urbino, ha arrestato un 35enne residente in una località della periferia pesarese, regolarmente occupato, incensurato.
Nello specifico, gli investigatori grazie all’attività di monitoraggio del fenomeno, acquisivano elementi riconducibili alla conduzione di una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività esperita dava modo agli investigatori di notare un uomo, all’uscita dal lavoro, effettuare fugaci incontri con persone che lo attendevano nei pressi.
Venerdì pomeriggio, visto l’inizio del fine settimana, momento nel quale il consumo e di conseguenza lo spaccio, di sostanze stupefacenti raggiunge il suo picco maggiore, al termine di un ulteriore servizio di osservazione gli operanti intervenivano, procedendo ad un controllo.
La prima sorpresa veniva data dalla perquisizione dell’auto condotta dall’uomo che permetteva di rinvenire e sequestrare un primo importante quantitativo di cocaina (50 grammi).
Ma le sorprese non erano finite in quanto le stesse operazioni estese alla sua abitazione permettevano di rinvenire altri 170 grammi di cocaina, parte suddivisa in dosi, vari involucri termosigillati contenenti cristalli di metamfetamina, un piccolo pezzo di hashish, nonché 30 grammi circa di grammi di marijuana. Veniva, inoltre sequestrato, svariato materiale per il confezionamento delle dosi, tra cui una macchina per il sottovuoto, nonché la somma contante di 2.550 euro circa ritenuta provento dell’illecita attività condotta.
Considerata la flagranza del reato, il quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuto, tenuto conto anche della diversa tipologia delle stesse, il trentacinquenne veniva tratto in arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed associato, nella Casa Circondariale di Pesaro.
Questa mattina il Gip del Tribunale di Pesaro, dopo aver convalidato l’arresto operato ha applicato nei confronti del medesimo la misura cautelare degli arresti domiciliari.
Rimane alta, pertanto, l’attività di polizia giudiziaria nell’intera provincia, volta a contrastare in maniera capillare e con un’azione incisiva ed efficace l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: