Inaugurato questa mattina ad Ancona il Mercato Europeo

Inaugurato questa mattina ad Ancona il Mercato Europeo

ANCONA – Si è aperto questa mattina, con il rituale taglio del nastro, il Mercato Europeo Ambulante che caratterizzerà il cuore di Ancona, nella zona centralissima tra corso Garibaldi e piazza Cavour, nel week end alle porte con chiusura della manifestazione prevista nella serata di domenica.

L’evento del Commercio Ambulante è organizzato da FIVA Confcommercio (Federazione Italiana Venditori Ambulanti), con il supporto organizzativo di Confcommercio Marche Centrali, e trova la sua sintesi migliore nello slogan Tanti volti per un unico mercato per riassumere la varietà dell’offerta commerciale racchiusa in un unicum logistico studiato per dare a visitatori e cittadini la possibilità di vivere al meglio e in sicurezza l’attesa kermesse.

Questa mattina sono stati definiti gli ultimi dettagli della manifestazione e alle 11 e 30 c’è stato il taglio del nastro da parte del Direttore Generale Confcommercio Marche Centrali e Marche Massimiliano Polacco e del Vice Sindaco di Ancona Pierpaolo Sediari ma a portare il proprio saluto, e a dare l’in bocca al lupo per la manifestazione, non è mancato il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli che si è intrattenuta per qualche minuto con l’organizzazione. L’edizione del MEA Ancona 2021 vede la partecipazione di circa un centinaio di espositori in spazi studiati per creare intervalli tra i banchi nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Il rispetto delle norme contro la pandemia è stato al centro dell’attenzione dell’organizzazione che ha studiato nel dettaglio la disposizione dei banchi per consentire la migliore fruizione del Mercato evitando il più possibile il rischio di assembramenti.

Le premesse della manifestazione, anche dal lato della sicurezza, soddisfano ampiamente il Direttore Generale Confcommercio Marche Centrali Prof. Massimiliano Polacco: “Ho lanciato questo slogan che è ‘Ricominciamo!’ per dare un segnale che sono convinto essere condiviso dai cittadini e soprattutto dalle Imprese. Il lavoro attorno a questo evento, atteso e richiestoci da tanti, è stato fatto proprio nella prospettiva di un rilancio complessivo e con l’obiettivo di dare opportunità di lavoro a tutti. Ecco dunque la collocazione dei banchi che non oscura le vetrine dei negozi ma le esalta e crea una sorta di flusso commerciale continuo in grado di creare un percorso anche per quello che riguarda la parte alimentare e dei pubblici esercizi. Grazie ai dehors, già ampliati nel rispetto della normativa, bar, ristoranti e altre tipologie di somministrazione e vendita si integrano perfettamente nella manifestazione”.

Grande soddisfazione anche da parte dell’amministrazione comunale che ha lavorato in sinergia con Fiva Confcommercio e con Confcommercio Marche Centrali soprattutto per lo studio della logistica e per trovare tutte le soluzioni più adeguate per quel che concerne i provvedimenti sul traffico. Ora l’attenzione è tutta sugli operatori del MEA e sull’offerta di qualità che saprà attrarre gli avventori incuriositi da prodotti originali che difficilmente si possono acquistare normalmente.

NORME ANTI-COVID

Si ricordano le norme anti-Covid previste nella manifestazione.

  • Tutti i partecipanti devono munirsi di mascherina, devono igienizzare frequentemente le mani (tutti gli stand sono attrezzati con gel disinfettante a base alcolica), e seguire la segnaletica informativa sulle norme da rispettare all’interno dell’evento. Sarà presente inoltre in tutta l’area personale qualificato che vigilerà per evitare assembramenti e per far sì che sia rispettato il corretto uso della mascherina. Nelle aree dedicate alla ristorazione tutti i tavoli e gli spazi verranno igienizzati costantemente e verrà rispettata la distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra un tavolo e l’altro (a meno che non divisi da speciali barriere anti-droplet).
  • L’ingresso è consentito esclusivamente a soggetti muniti di Green Pass, è vietato l’accesso alle persone con temperatura corporea superiore a 37,5° C ed è necessario mantenere la distanza interpersonale di un metro e garantire un flusso ordinato e evitare assembramenti.
  • Gli operatori infine, seppur di provenienza internazionale, al momento della tappa di Ancona saranno in Italia già da diverso tempo, sottostando alle normative di rientro disposte dal Governo, laddove previste.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’

Nell’occasione sono state disposte modifiche alla viabilità in alcune strade e ricollocati i capolinea di Conerobus situati in piazza Cavour.

Questi i provvedimenti:

fino alle ore 24 del 7 novembre in Piazza Cavour-bretella via Albertini: inversione del senso di marcia esclusivamente per i mezzi del trasporto pubblico locale e contestuale interdizione alla circolazione veicolare nel senso opposto a tutte le altre categorie di veicoli.

Piazza XXIV Maggio lato Poste e lato Palazzo del Comune divieto di sosta e fermata per la creazione del capolinea del trasporto pubblico locale;

via Giannelli Piazza XXIV Maggio è autorizzata la svolta a sinistra per i mezzi di trasporto pubblico locale in direzione capolinea;

via Palestro da via Vecchini a via Camerini divieto di sosta e fermata su ambo i lati per la creazione del capolinea del trasporto pubblico locale;

via Frediani tratto compreso tra via Giannelli e via Vecchini, divieto di sosta e fermata per la creazione del capolinea del trasporto pubblico locale;

via Giannelli tratto compreso tra via Frediani e via Fazioli divieto di sosta e fermata per la creazione di capolinea del trasporto pubblico locale;

Piazza Don Minzoni divieto di sosta e fermata lato corso Amendola per la creazione del capolinea del trasporto pubblico locale;

Corso Garibaldi- Piazza Cavour fino alle ore 24 del 7 novembre è interdetta la circolazione veicolare tra via Tre Cantoni a corso Stamira;

in via Marsala viene interdetta la circolazione veicolare da corso Stamira

Piazza Cavour e su tutto Corso Garibaldi eccetto i mezzi di Anconambiente che potranno transitare in orario notturno per le operazioni di pulizia raccolta rifiuti;

i mezzi diretti all’interno del garage sito in Piazza Cavour 29 potranno accedere in contromano;

corso Stamira le limitazioni alla circolazione veicolare saranno effettuate tramite posizionamento di transenne segnaletica stradale installata dall’ufficio traffico e dall’ufficio tecnico del Comune di Ancona.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: