Acqua e fango, tanti danni nelle province di Ancona e Pesaro / Video

Acqua e fango, tanti danni nelle province di Ancona e Pesaro / Video

ANCONA – Dal pomeriggio di martedì numerose squadre dei Vigili del fuoco sono al lavoro lungo tutta la costa marchigiana interessata da forti piogge, allagamenti, smottamenti e frane.

Particolarmente colpite le province di Pesaro Urbino e Ancona. Gli interventi maggiori e, conseguentemente, i danni si sono avuti a Senigallia, Marotta e Fano.

Gli interventi dei Vigili del fuoco hanno riguardato allagamenti di strade, sottopassi e scantinati, sono state inoltre soccorse alcune persone rimaste intrappolate all’interno delle loro auto, sono stati rimossi numerosi alberi e rami caduti lungo le strade.

A Senigallia, martedì pomeriggio, c’era stata molta preoccupazione per l’aumento del livello del fiume Misa. Ma la situazione, in serata, con il miglioramento delle condizioni meteo e lo spostamento della perturbazione, è tornata nella norma. Il mare, questa  volta, ha ricevuto bene e non ci sono state conseguenze.

E’ terminata così la fase di allerta, durante la quale il Centro operativo comunale ha costantemente monitorato l’evolversi della situazione in collaborazione con tutte le forze dell’ordine presenti a Senigallia, i Vigili del fuoco, i volontari della Protezione civile ed il personale reperibile del Comune.

Stante la criticità della rete stradale, dovuta alla presenza di fango sulla carreggiata, a causa di straripamenti e smottamenti in molte zone del territorio comunale, sono state chiuse per oggi le scuole di ogni ordine e grado, oltre ai centri socio/assistenziali.

Anche nella vicina Marotta la Statale 16 Adriatica è stata interessata da numerosi allagamenti. Sul posto sono stati inviati, già martedì sera, rinforzi dal Comando dei Vigili del fuoco di Rimini.

Ed a Marotta questa mattina sono intervenuti, per collaborare nelle operazioni di pulizia di scantinati e strade, anche i volontari della Protezione civile di Ostra Vetere.
Nella zona di Ponte Sasso quattro persone sono state evacuate dalla propria abitazione, a causa dei numerosi danni provocati dall’acqua.
In provincia di Pesaro Urbino sono stati già effettuati 160 interventi, in quella di Ancona, Fermo e Ascoli Piceno altri 25, nel Maceratese una decina.

QUI SOTTO un video:

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: