Giovane inglese sequestrato liberato a Monte San Giusto dai carabinieri del Ros

Giovane inglese sequestrato liberato a Monte San Giusto dai carabinieri del Ros

Al termine del blitz sono state arrestate quattro persone. Indagini in corso per chiarire una vicenda che ha ancora molti lati oscuri. L’operazione avviata su input di Scotland Yard

MONTE SAN GIUSTO – Un giovane inglese, tenuto sequestrato in un appartamento di Monte San Giusto, è stato liberato nel corso di un’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros, in collaborazione con i militari della Compagnia di Macerata e della Stazione locale. Operazione attuata su input di Scotland Yard.

Quattro le persone arrestate al termine del blitz. Si tratta di tre uomini ed una donna, due italiani e due stranieri, tutti residenti nel Maceratese.

Una vicenda dai lati oscuri che i carabinieri stanno cercando ancora di chiarire completamente.

Secondo quanto si è appreso il giovane inglese, 25 anni, si trovava in Italia da alcuni mesi. Per la sua liberazione sarebbe stato chiesto alla famiglia un riscatto di appena 7.000 euro. Ma i familiari del giovane, dopo aver ricevuto la telefonata, si sono rivolti alla National Crime Agency, che ha subito provveduto ad informare i carabinieri del Ros.

Partite le indagini si è giunti all’individuazione dell’appartamento, a Monte San Giusto, nel quale, da otto giorni, si trovava recluso il ragazzo.

Il venticinquenne è stato trovato dai carabinieri ammanettato e scalzo, chiuso in una stanza dell’abitazione, sorvegliato a vista dai quattro arrestati.

Il reato ipotizzato, al momento, nei confronti degli arrestati è quello di sequestro di persona a scopo estorsivo.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: