Competenze, formazione ed innovazione: ecco la ristorazione marchigiana del futuro

Competenze, formazione ed innovazione: ecco la ristorazione marchigiana del futuro

ANCONA – Un grande evento sulla Ristorazione marchigiana e sulle prospettive future del settore. E’ questo il senso più profondo del Primo Forum della Ristorazione Marchigiana organizzato questo pomeriggio da Confcommercio Marche e Fipe Confcommercio Nazionale alla Mole Vanvitelliana alla presenza di tanti operatori del settore che hanno seguito la lunga serie di interventi aperta dal Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, in collegamento, dopo l’introduzione dei lavori del Direttore Generale Fipe-Confcommercio Roberto Calugi.

Garavaglia ha messo sul tavolo i primi temi del Forum indicando la via di una transizione del settore che deve essere basata su competenze, formazione ed innovazione. Il Ministro ha ripercorso le difficoltà affrontate dal settore a causa della pandemia ed ha plaudito alla tenacia e alla capacità del mondo della ristorazione, un comparto fondamentale sia in prospettiva enogastronomica che turistica. Dopo Garavaglia si sono susseguiti gli interventi istituzionali del Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, del Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, del Presidente Confcommercio Marche Giacomo Bramucci e del Presidente della Camera di Commercio delle Marche Gino Sabbatini che ha delineato le strategie comuni per il rilancio del settore e per l’integrazione dello stesso all’interno di un progetto di sistema.

In un’ottica di futuro ha ragionato anche il Direttore Generale Fipe-Confcommercio Roberto Calugi che ha spiegato come sia “fondamentale fare un salto di qualità in termini di innovazione per portare la Ristorazione su livelli ancora più alti soprattutto a livello imprenditoriale: in questo senso dobbiamo interpretare questa transizione post-pandemia con gli strumenti della formazione e delle competenze”.

Nei dettagli di prospettiva è entrato anche il Direttore Generale Confcommercio Marche Prof. Massimiliano Polacco: “La Ristorazione vuole uscire definitivamente dalla difficoltà di questo periodo e vuole farlo con nuove forme di contaminazione, di innovazione e soprattutto di sostenibilità sulle quali oggi abbiamo modo di ragionare. Vogliamo creare strategie di rilancio e di integrazione per dare alla Ristorazione il peso che merita all’interno dell’economia locale”. La collocazione che merita la Ristorazione è stata al centro della riflessione del Presidente Nazionale Fipe-Confcommercio Lino Enrico Stoppani che nel suo intervento, in collegamento, ha toccato i temi caldi del settore senza mai dimenticare di guardare al futuro e di ribadire il mantra “dell’innovazione, delle competenze e della formazione: dobbiamo rendere più sostenibili i processi all’interno delle aziende del settore sia in un’ottica economica che ambientale”.

I lavori sono proseguiti con il blocco moderato dal Direttore di Italia a Tavola, Alberto Lupini al quale hanno partecipato, tra i relatori, anche il Patron del Ristorante Tre Stelle Michelin Dal Pescatore, Antonio Santini che in collegamento ha raccontato come, attraverso il processo di creazione, la tradizione possa diventare innovazione sia nel gusto che nelle procedure così da rendere un ristorante più efficiente e sostenibile.  Anche dal Presidente Fipe Confcommercio Marche Centrali Moreno Cedroni chef stellato un’indicazione su quello che sarà il ristorante del futuro: “Per guardare avanti e ragionare su un nuovo concetto imprenditoriale sostenibile, dobbiamo creare e sfruttare le sinergie che si possono creare anche in contesti come questi”.

Nel corso del Forum è stata anche analizzata la case history della Gelateria Fassi, attiva dal 1880. Una storia fatta di innovazione continua che ha contribuito a far accrescere sempre di più il marchio di famiglia che è stata analizzata dall’Amministratotre Delegato dell’Azienda Andrea Fassi e dal Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: