A lezione nella pink company per non perdere i colori della vita

A lezione nella pink company per non perdere i colori della vita

Lunedì, alle ore 10, la stilista ed artista Nicoletta Saracco, attiva sul fronte della prevenzione del tumore al seno, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia, sarà a Sant’Elpidio a Mare, nella sede di Dami, l’azienda al femminile marchigiana, per sdoganare un tema percepito come un tabù

SANT’ELPIDIO A MARE – La voglia di creare, di non darsi per vinta, di aderire pienamente a se stessa, di disegnare una vita a colori.

Sono i temi a  tinte vitali del racconto di una giovane stilista emergente a cui, all’età di 29 anni è stato diagnosticato un tumore al seno. Lei è Nicoletta Saracco,  conduce un’instancabile attività di sensibilizzazione sul fronte della prevenzione della malattia, in giro per l’Italia,  in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia (IEO),  e sarà l’ospite, lunedì 18 ottobre alle ore 10, di un incontro con il personale al femminile di Dami presso la sede di Sant’Elpidio a Mare.

Ottobre, dunque, si tinge di rosa e nel mese della prevenzione la green company marchigiana promuoverà un momento di discussione, informazione e sensibilizzazione su un tema molto importante, purtroppo ancora impropriamente percepito come un tabù,  per molte donne.

Non rinunciare alla luce del sole che svela il colore e alla voglia di sorridere è il nucleo di un messaggio che la Saracco incarna con la sua storia, con la felicità di mettere la propria esperienza a disposizione di tutte. La poetica dell’arte della stilista che dipinge meravigliose madonne senza volto per finanziare la ricerca sembra risiedere nell’esaltazione della libertà, concessa ad ognuno,  di decidere sempre e pienamente il proprio significato, di scegliersi lo sguardo, di cogliere un presente di luce. L’iniziativa rientra appieno nella nuova green policy di Dami che ha tra i suoi pilastri il rispetto e la crescita dei propri collaboratori. È recente, tra l’altro, la consegna a tutti i dipendenti dell’azienda di una welfare card che darà loro l’opportunità di disporre di tariffe agevolate e tempi ridotti per l’accesso ad oltre 5000 strutture mediche convenzionate nel territorio nazionale per attività diagnostica e odontoiatrica. Perché l’armonia dell’insieme dipende dalla considerazione che si nutre nei confronti di ciascuno.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: