CULTURAIN PRIMO PIANOMACERATA & provincia

Giovanni Melappioni racconta la Civitanova medievale

Giovanni Melappioni racconta la Civitanova medievale

Un cavaliere coraggioso e un Libero Comune contro il potere imperiale. L’autore di romanzi storici dona una storia epica alla città

CIVITANOVA MARCHE – Giovanni Melappioni presenterà il suo ultimo romanzo medievale “Terra straniera” giovedì 5 agosto al Caffè del Teatro Cerolini a Civitanova Alta alle ore 21:00. La serata sarà animata dal cozzare di spade dei duelli interpretati dagli atleti della scuola di scherma storica Ferreo Core, guidati dal Maestro d’arme Ivo Cappelletti. L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid.

Autore di nove romanzi, decine di racconti e di un saggio sulle legioni cannensi, Giovanni Melappioni ambienta la sua ultima storia nella Civitanova del XII secolo, inaugurando una nuova saga con protagonista il giovane Guibert, figlio illegittimo di un cavaliere franco che giunge sulle coste adriatiche dopo aver combattuto per i Bizantini in Oriente. Qui scoprirà che i cittadini del Libero Comune di Civitas Nova si sono ribellati all’autorità imperiale, e metterà la sua spada al servizio della loro causa.

“I pochi documenti d’archivio – racconta Melappioni – offrono un quadro incerto di cosa stesse avvenendo in questi territori nel 1109. L’Imperatore governava la Marca anconitana formalmente grazie al suo Rettore, Werner di Lenzburg, già duca di Spoleto. I Liberi Comuni presero forma proprio in quegli anni. In questo contesto ribollente e affascinante ho dato avvio alla mia narrazione.”

Oltre che scrittore di romanzi, Melappioni scrive materiali per giochi a sfondo storico. In ogni sua opera emerge il grande amore per la Storia e i suoi protagonisti, soprattutto i “dimenticati”, che conquistano il lettore per umanità, profondità e realismo.

“Terra Straniera” è acquistabile in libreria e online.

Per partecipare è necessaria la prenotazione allo 0733-892404.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d