A Fermo giovani protagonisti di una bella interregionale

A Fermo giovani protagonisti di una bella interregionale

Grossa soddisfazione della Nike che, oltre ad avere siglato una bella manifestazione, ha visto tutti i suoi atleti vincere il loro confronto

di GABRIELE FRADEANI

FERMO – Interregionale fra Marche, Abruzzo e Toscana edita dalla Nike di Fermo ed incentrata su junior e youth che si sono sfidati su ben quindici combattimenti.

Il meglio del pugilato giovanile delle tre regioni a confronto. Otto verdetti sono andati ai pugili marchigiani, due sono finiti in parità, quattro alla Toscana, uno all’Abruzzo.

Grossa la soddisfazione della Nike di Fermo che oltre ad avere siglato una bella manifestazione ha visto tutti i suoi atleti vincere il loro confronto.

Unico match femminile quello fra la fermana Alessia Corradetti, fresca del suo bronzo agli assoluti youth di Roseto conquistata la scorsa settimana, e la toscana Giulia Massone. Si è aggiudicato il verdetto la marchigiana con  una condotta di gara portata sul dai e prendi che gli è particolarmente congegnale. La toscana ha accettato di scambiare e ne è uscito un  bel match.

Nei combattimenti al maschile abbiamo avuto la conferma di qualche eccellente individualità soprattutto da parte degli anconetani Fiore e Fondi ed i fermani Tulli e Belleggia.

Tutti i combattimenti abbastanza equilibrati che sono serviti ai contendenti per fare una grossa esperienza e misurarsi con validi avversari in attesa di cimenti ufficiali. Unico neo della serata le intemperanze del tecnico toscano della Livorno Boxe Salvemini, Massimiliano Ghilarducci, che ha contestato il verdetto avverso al suo atleta dimostrando scarsissima conoscenza del regolamento federale che prevede che in caso di impossibilità a procedere a seguito di ferita non intenzionale il verdetto vada ai punti indipendentemente dal tempo passato sul ring.

Fra gli ospiti si è particolarmente distinto, a nostro modo di vedere, il toscano Mosca che ha impattato con il pesarese Colonna. Veramente un bel match fra due ottimi atleti. La prima ripresa del toscano, la seconda di Colonna e la terza in bilico: giustissimo il pareggio. Presenti alla manifestazione, come sempre peraltro,  il Presidente regionale Luciano Romanella e l’Assessore allo Sport di Fermo Alberto Maria Scarfini.

Arbitri Giudici: Sauro Di Clementi, Alberto Lupi, Elisa Pecorari, Fabrizio Longarini; Commissario di Riunione: Emanuele Guerrieri; medico di bordo ring: Serafino Salvi; Speaker: Kristel Talamonti; Addetto al cronometraggio: David Rocco.

I risultati:

Schoolboy kg 60: Pucci Manuel (Livorno Boxe Salvemini) b. Kazungu Claudio (Boxe Di Giovanni); Youth kg 54: Corradetti Alessia (Nike) b. Massone Giulia ( Fight Grosseto); junior kg 63: Fadaeimobarhan Omid (Upa) e Corbini Luigi (Boxe Siena) pari; youth kg 75: Fiore Nicholas (Pug. Dorica) b. Gjeli Matia (Pug. Livornese); Kg 63: Fondi Lorenzo (Upa) b. Santucci Niccolò (Yama Arashi Boxe); Kg 66: Tulli Lorenzo (Nike) b. Salzillo Pasquale (B.C. Calenzano); kg 69: Manzo Simone (Pug. 1923) b. Bologna Antonino (Livorno Boxe Salvemini); kg 80: Belleggia Michele (Nike) b. Ghilarducci Marvin  (Livorno Boxe Salvemini); Kg 75: Gjeli Emanuele (Pug. Livornese) b. Cascini Andrea (Ivanko Boxing); kg 64: Giacchetti Matteo (Pug. Dorica) b. Etna Francesco (Pug. Massese); Kg 69: Carlucci Gianluca (Phoenix Boxe) b. Pagnini Diego ( Pug. Pratese); kg 63: Tarquini Lorenzo (Pug. Kaflot) b. Galliani Fabio  (Pug. Di Giovanni); junior  Kg 64: Rossi Flavio ( Pug. David Tobini) b. Bernardini Geremia (Pug. 1923); Kg 70: Gentili Federico (Pug. David Tobini) b. Fedeli Marco (Pug. 1923); kg 54: Colonna Cristian ( Minchillo Boxe) e Mosca Sante (Fight Club Firenze) pari

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: