Il mondo del volontariato in lutto per la morte  di Vincenzo Massetti

Il mondo del volontariato in lutto per la morte  di Vincenzo Massetti

ANCONA – Dopo una lunga malattia è deceduto, a 65 anni, Vincenzo Massetti (nella foto). In tanti piangono il segretario regionale della Lifc, la Lega italiana fibrosi cistica.

Il Direttivo AIF Odv ETS – Associazione Italiana Fibromialgia e i soci tutti esprimono il loro cordoglio e la vicinanza alla famiglia per la scomparsa dell’amico dottor Vincenzo Massetti, Coordinatore della Lega Italiana Fibrosi Cistica Marche e Presidente del Coordinamento AReA Associazioni Disabili in Rete.

Sessantacinquenne, laureato in legge, impegnato nel mondo del volontariato aveva come mission il miglioramento della qualità di Vita delle persone portatori di handicap e delle persone a loro collegate collaborando in vari progetti di tipo inclusivo, sociale, lavorativo e abitativo volti al recupero della persona con una propria vita attiva emancipata nella Comunità diventandone parte integrante.

La prematura scomparsa dello stesso porta a tutto il mondo del volontariato e della disabilità, un grande vuoto e un profondo dolore per aver perso uno dei suoi migliori interpreti.

Anche le Associazioni del Coordinamento AReA “esprimono il loro cordoglio per la prematura e inattesa scomparsa del presidente Vincenzo Massetti”.
“Vincenzo – si legge in una nota – era una persona speciale che nel campo del volontariato aveva trovato la sua mission, costantemente impegnato a garantire una migliore qualità della vita per i disabili e le loro famiglie.
Instancabile e sempre appassionato ha sempre collaborato a numerosi progetti di inclusione sociale, lavorativo, abitativo, volti a garantire alle persone disabili  una vita autonoma, attiva e partecipata della comunità. Ci mancherai Vincenzo”.

“Con Vincenzo Massetti  – afferma il capogruppo del Pd, in Regione, Maurizio Mangialardi – la comunità marchigiana perde una persona di grande cultura e umanità. Sempre fedele a questi valori, egli ha dedicato tantissimi anni della sua vita al volontariato, distinguendosi per intelligenza, passione, determinazione e amore per il prossimo, in particolare come coordinatore della Lega Italiana Fibrosi Cistica Marche, che lo ha portato ad avviare tanti progetti in collaborazione con le istituzioni locali e regionali”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: