Attivato ad Ancona dalla Polizia locale l’innovativo servizio di pattugliamento con e-bikes

Attivato ad Ancona dalla Polizia locale l’innovativo servizio di pattugliamento con e-bikes

ANCONA – La Polizia locale di Ancona ha ufficialmente attivato l’innovativo servizio di pattugliamento con e-bikes del territorio comunale formato da 4 agenti che su base volontaria hanno deciso di far parte di questo nuovo gruppo di lavoro.

“È evidente come la situazione di pandemia che stiamo vivendo da ormai un anno – afferma la comandate Liliana Rovaldi – abbia portato cambiamenti epocali nella vita di tutti. Il tema della tutela dell’ambiente e della mobilità urbana ed extraurbana è sempre più importante e anche la Polizia Locale vuole dare il proprio contributo, attuando politiche gestionali che mirano ad futuro più green”.

La stessa Amministrazione Comunale in quest’ottica sta implementando la rete ciclabile della città con infrastrutture che negli anni a venire saranno sempre più richieste visti i radicali cambiamenti di trasformazione e rigenerazione urbana che stanno avvenendo in tutta Italia.

Sono tanti gli anconetani che stanno scegliendo la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo e sicuramente la tecnologia delle biciclette a pedalata assistita sta contribuendo in questa direzione.

“La morfologia del territorio di Ancona non è più un problema grazie all’utilizzo delle bici a pedalata assistita – prosegue la Rovaldi -; con i mezzi messi a disposizione dal Comando gli agenti avranno una visuale del territorio diversa rispetto al normale pattugliamento in automobile e in moto, riusciranno a sorvegliare aree più ampie e intervenire più tempestivamente in determinati contesti ambientali”.

Uno dei principali vantaggi è la possibilità di attraversare con questo mezzo, aree delimitate come parchi e giardini pubblici e avere quindi un contatto più diretto con l’ambiente circostante e con i cittadini colmando un vuoto operativo laddove risulta difficile muoversi con i veicoli tradizionali.

“Questo servizio rappresenta un ulteriore passo significativo verso una maggiore prossimità sul territorio, per una Polizia Locale più vicina alla gente e pronta a raccogliere le segnalazioni ed intervenire con tempestività ed efficacia” conclude la  comandante Rovaldi.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: