Al porto di Ancona realizzata la nuova viabilità

Al porto di Ancona realizzata la nuova viabilità

Confartigianato Trasporti soddisfatta per quanto fatto in via Mattei. Adesso occorrerà intervenire nel tratto tra i binari e la rotatoria sotto l’Asse Sud. Positivo confronto con l’assessore Ida Simonella sul futuro dello scalo dorico

ANCONA – Finalmente sono stati quasi completati i lavori di rifacimento della Via Mattei, in zona Zipa, al porto di Ancona.

Una strada completamente rifatta. L’intervento si sta concludendo con la definizione delle righe e degli spazi relativi ai parcheggi per i TIR.

Il progetto avviato nello scorso anno con l’appalto si sta concludendo senza aver penalizzato gli operatori del porto di Ancona. Paolo Longhi, presidente territoriale di Confartigianato Ancona, esprime la soddisfazione di Confartigianto anche per la brevità dei lavori nel periodo invernale migliorando l’ingresso al porto da nord con effetti positivi anche su tutta la cantieristica ed il porto turistico facilmente raggiungibile grazie alla nuova mini rotatoria in zona mensa.

Confartigianato ha seguito attentamente le fasi dell’appalto tanto che nel periodo dell’avvio dei lavori ha incontrato, con la presenza degli autotrasportatori portuali, in due distinti appuntamenti l’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini in novembre ed in gennaio l’assessore al Porto Ida Simonella, per verificare il regolare svolgimento dei lavori.

In quest’ultimo incontro con Ida Simonella, il Segretario di Confartigianato Trasporti An-Pu Gilberto Gasparoni nel ringraziare l’Amministrazione ha però sollecitato l’appalto immediato, ovvero l’assegnazione alla ditta che sta completando il cantiere, dell’ultimo tratto di “mulattiera” esistente tra i binari di raccordo davanti alla mensa e la nuova rotatoria; si tratta di circa 150/200mt di strada pericolosissima.

Gasparoni inoltre ha richiesto che vengano realizzati i parcheggi per le autovetture per i lavoratori dei cantieri sia nelle aree sottostanti l’Asse a Sud che quelle sotto ed ai lati del by pass in modo da evitare il parcheggio selvaggio delle vetture lungo la Via Mattei; inoltre si rende necessaria la manutenzione della rete stradale interna al porto che è sconnessa e pericolosa, chiedendo un intervento diretto dall’Autorità Portuale.. Confartigianato ha chiesto chiarimenti sullo stato di avanzamento dei progetti di riprofilatura della costa a nord di Marina Dorica sulla quale dovrebbe essere realizzata l’uscita dal porto a nord, sulla realizzazione del sovrappasso di Torrette e i tempi di appalto della SS 16 nella tratta Falconara – Torrette.

L’assessore Simonella, ha affermato che siamo in dirittura di arrivo per il rilascio del Via per il progetto di riprofilatura della costa a Nord e che l’Anas ha approvato il progetto per la realizzazione dell’uscita a Nord, che entro l’anno verranno avviati i lavori di realizzazione del sovrappasso di Torrette nella zona adiacente all’Ospedale regionale. Per quanto riguarda i lavori di ampliamento della SS 16, anche in questo caso tutto sta procedendo, tanto che in questi giorni sono comparsi i “picchetti”, relativi alle aree che saranno interessate dai lavori. Infine per la viabilità interna al porto il Comune sta lavorando per definire una convenzione mediante la quale l’Autorità Portuale dovrà intervenire nella manutenzione della rete stradale portuale. L’impegno dell’amministrazione comunale è costante nel ricercare soluzioni concrete ai problemi della grande viabilità, auspicando che i difficili periodi del Governo non rallentino le procedure che sono già in ritardo, ma sono ancora nei limiti della nostra burocrazia. Longhi e Gasparoni sottolineano l’importanza di queste opere sia per una viabilità in sicurezza che per rendere il porto internazionale di Ancona competitivo e facilmente collegabile alla grande viabilità.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: