Paura anche nelle Marche per una forte scossa di terremoto

Paura anche nelle Marche per una forte scossa di terremoto

ANCONA – In questo periodo molto complicato non ci facciamo mancare proprio niente. Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.4, con epicentro in Croazia, ad una profondità di dieci chilometri, è stata avvertita – alle 12.20 – anche nelle Marche.

Molta paura, soprattutto, nei centri costieri delle province di Ancona e Pesaro Urbino.

Già in nottata e questa mattina, nelle Marche, erano state avvertite altre tre scosse, le prime due – alle 0.21 e all’1.24 con epicentro a Fiordimonte, nell’entroterra maceratese, la terza, alle 9.06, con epicentro a Creta.

Ed ora questa scossa più forte in Croazia, avvertita chiaramente, oltre che nella nostra regione, in tutta la fascia costiera dell’Adriatico, da Trieste all’Abruzzo, come rende noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.  Numerose le segnalazioni arrivate alle centrali operative dei Vigili del fuoco. Secondo le prime informazioni non ci sarebbero comunque né danni, né tantomeno feriti nella nostra regione.

L’epicentro di questa forte scossa è stato localizzato vicino a Petrinja, ad una cinquantina di chilometri a Sud di Zagabria. Secondo le prime informazioni, diffuse dai giornali online della Croazia, ci sarebbero stati gravissimi danni a Petrinja, dove sarebbero anche crollati molti edifici.

Sette le vittime già accertate, tra cui una ragazzina di 12 anni e un giovane di 20 anni, decine i feriti. Il sindaco di Petrinja, Darinko Dumbovic, ha parlato di totale distruzione.

Questa nuova forte scossa di terremoto è stata anche registrata nitidamente in Serbia e Bosnia-Erzegovina.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: