Salvini: “Covid, droga e clandestini, all’Hotel House di Porto Recanati è tornato l’allarme”

Salvini: “Covid, droga e clandestini, all’Hotel House di Porto Recanati è tornato l’allarme”

ROMA – Nuova pesante presa di posizione del leader della Lega, Matteo Salvini, sull’Hotel House di Porto Rcanati. “Dopo mesi di sacrifici e duro lavoro – afferma Salvini -, iniziati grazie alla Lega al governo, all’Hotel House di Porto Recanati la situazione sta tornando problematica tra arrivi di clandestini, spaccio, allarme Covid e minacce ai portieri. Il governo dei “decreti insicurezza” si svegli: dovrebbe preoccuparsi di fermare balordi e delinquenti, a tutela delle persone perbene”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: