Dipende Da Noi: “Il coraggio e la paura del voto utile”

Dipende Da Noi: “Il coraggio e la paura del voto utile”

“Le destre non si battono chiudendosi nel fortilizio del potere consolidato, ma rompendo questo sistema di potere e navigando in mare aperto con coraggio e fantasia”

SENIGALLIA – Da Dipende Da Noi – Comitato di Senigallia riceviamo: “In questi ultimi giorni di campagna elettorale si fa sempre più stringente nel campo del centro sinistra l’appello al voto utile, tanto che anche importanti leader nazionali stanno scendendo nelle Marche facendo accorati richiami in tal senso.

“Questo anche perché i meccanismi elettorali introdotti nei vari livelli delle consultazioni, attraverso tecniche che si basano per lo più su personalismo dei candidati e su sistemi maggioritari o proporzionali con alte soglie di sbarramento e premi di maggioranza, tendono a premiare le coalizioni maggiori e più visibili ed a penalizzare le forze più piccole ed autonome che cercano di introdurre qualcosa di nuovo nel dibattito politico.

“Ma che cosa è il voto utile? Innanzitutto un voto utile non può essere solo un voto contro. Non si può votare esclusivamente contro qualcuno contro qualcosa per paura di, magari chiudendo gli occhi e turandosi il naso. Nella paura non c’è mai libertà.
Il voto è utile se è libero da condizionamenti e da paure ed è per qualcosa, per una idea di società con valori e finalità condivise per una rappresentatività sociale spesso esclusa o emarginata, per la costruzione di un progetto innovativo che vuol rompere le logiche di potere che bloccano e paralizzano una città, una Regione ed un Paese.

“Il Centro sinistra marchigiano che ha governato la regione in questi anni e la accozzaglia di liste che si sono aggregate intorno a Mangialardi, anche quelle che fanno riferimento al valore del “coraggio”, è lontano da tutto questo, esso non rappresenta nessuna novità ma è solo la continuità del vecchio sistema di potere che ha logorato e stancato i marchigiani e che ahimè sta aprendo le porte al Centro destra, basti vedere come è nata la coalizione blindata fin dall’inizio sul nome del candidato presidente Mangialardi.

“Per questo noi pensiamo che il vero voto utile sia per la lista Dipende Da Noi con Roberto Mancini Presidente, perché è un voto libero da condizionamenti e da paure, è un voto per: per costruire un nuovo modello di Democrazia nelle Marche basato su un rapporto virtuoso e continuativo tra cittadini elettori e rappresentanti istituzionali rompendo la logica di potere che fa della Regione una realtà lontana, un voto per prendersi cura dei marchigiani e della democrazia attraverso la  cittadinanza organizzata nei territori e che  non chiami a raccolta i cittadini solo ogni cinque anni nel momento del voto, ma che li consulti permanentemente su quello che sta più a cuore ai marchigiani: Sanità, salute, lavoro, gestione del territori servizi alla persone, politiche giovanili.
Non si è “coraggiosi”  quando si vota solo contro e per paura  stando sulla difensiva, facendo quadrato in una coalizione che ripropone per lo più i soliti stantii slogan, facendo blocco contro un altro blocco che rappresenta due posizioni della stessa logica.

“Le destre non si battono chiudendosi nel fortilizio del potere consolidato, ma rompendo questo sistema di potere e navigando in mare aperto con coraggio e fantasia.
La logica del male minore, del meno peggio non porta da nessuna parte, può salvarti oggi ma ti affonda definitivamente domani, il voto utile in questa logica diventa un voto futile se non inutile”.

Nella foto: il professor Roberto Mancini

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: