Con la Croce astile realizzata per il millenario della Cattedrale di Ancona l’addio allo scultore Valeriano Trubbiani

Con la Croce astile realizzata per il millenario della Cattedrale di Ancona l’addio allo scultore Valeriano Trubbiani

di MASSIMO CORTESE

ANCONA – Nel ricordare il Genio della Scultura Valeriano Trubbiani, scomparso ad Ancona, sua città di adozione, è difficile trovare le parole adatte. Tre le sue numerosissime opere, mi permetto di ricordare la stupenda Croce astile realizzata nel 1999 per il Millenario della Cattedrale di Ancona. Si tratta di un’opera realizzata con metalli preziosi, quali l’oro, l’argento, i cristalli e l’acciaio,  un autentico capolavoro con il quale Trubbiani fotografa la Sacra Rappresentazione del Simbolo della Cristianità.

Dobbiamo ricordare anche il gruppo scultoreo “Mater Amabilis”, meglio conosciuto come la Statua dei Rinoceronti ed il Sipario tagliafuoco del Teatro delle Muse.

(Le fotografie sono di Stefano Sacchettoni)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.altrogiornalemarche.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: